...


Confiscate società di vendita all’ingrosso di animali vivi e di carni macellate

Sequestrate l’attivitĂ  commerciale, l’azienda agricola e il suo patrimonio immobiliare, i capi di bestiame ed le attrezzature per un valore totale di 4,5 milioni di euro

Comunicato della Guardia di Finanza

VIBO VALENTIA, mercoledì 25 Luglio 2012.

Nella mattinata odierna i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia hanno notificato alla “La Grotteria Santina” (02.02.1972) un decreto emesso dal Tribunale di Vibo Valentia – Sezione Misure di Prevenzione con il quale sono stati confiscati una ditta individuale, un’azienda agricola, capi di bestiame e beni mobili. I militari, inoltre, hanno proceduto alla confisca della societĂ  “Vibo Carni s.a.s.” di Lo Bianco Francesco & C. Il valore complessivo dei beni sottoposti a confisca è pari a 4,5 milioni di euro circa. L’operazione odierna fa seguito alle precedenti attivitĂ  investigative condotte dal Nucleo Polizia Tributaria di Vibo Valentia, nel periodo 2010-2011, su delega della locale Procura della Repubblica volte ad individuare il patrimonio direttamente ed indirettamente riconducibile a Mantella Andrea. All’esito delle attivitĂ  il Tribunale di Vibo Valentia ha emesso provvedimenti di sequestro e, successivamente, di confisca relativi ad attivitĂ  commerciali, beni mobili, immobili e disponibilitĂ  finanziarie per un valore di oltre 4 milioni di euro. A seguito di ulteriori approfondimenti investigativi, eseguiti dalle fiamme gialle vibonesi sono emersi elementi che dimostrano la riconducibilitĂ  al prevenuto Mantella Andrea di ulteriori attivitĂ  commerciali formalmente intestate alla La Grotteria Santina nonchĂ© evidenziano come l’attivitĂ  della “Vibo Carni s.a.s. di Lo Bianco Francesco & C.” con sede principale in Vibo Valentia – Fraz. Piscopio e sede secondaria in Centallo (CN) operante nei settori del commercio all’ingrosso degli animali vivi e delle carni macellate nonchĂ© della gestione di market e minimarket, abbia agevolato l’attivitĂ  illecita del Mantella Andrea.

Su tali presupposti i suddetti beni sono stati sottoposti a vincolo nello scorso mese di marzo. L’assunto investigativo ha consentito al Tribunale di Vibo Valentia – Sezione Misure di Prevenzione – all’esito del procedimento, di emettere un decreto di confisca, rigettando di fatto le tesi difensive, di un’attività commerciale, un’azienda agricola, unitamente al suo patrimonio immobiliare, ai capi di bestiame ed alle attrezzature ivi presenti in uso, o comunque intestati alla La Grotteria Santina per un valore complessivo di circa 1 milione di euro e della società Vibo Carni s.a.s., il cui valore commerciale, dettato dal suo volume d’affari, dall’avviamento e dal patrimonio mobiliare e immobiliare ad essa riconducibile è pari a €. 3.500.000,00.

16 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *