...


Arrivano i mercati enogastronomici nella cittĂ  pitagorica

Torchia: “Una occasione tangibile per sostenere iniziative di filiera corta”. Primo appuntamento lunedì 6 agosto sul lungomare

La Redazione

CROTONE, venerdì 03 agosto 2012.

Con il patrocinio gratuito dell’Amministrazione Comunale di Crotone, su iniziativa della coldiretti di Crotone e della Fondazione Campagna Amica, sono stati programmati una serie di mercati enogastronomici nella cittĂ  pitagorica. Il primo appuntamento si svolgerĂ  lunedi 6 agosto p.v. dalle ore 18,00 nel piazzale Ultras nello scenario del lungomare di Crotone. “E’ un evento atteso che proseguirĂ  fino a dicembre – dichiara Roberto Torchia presidente della coldiretti – e per questo ringraziamo l’amministrazione Comunale di Crotone, che ha patrocinato la serie di rassegne enogastronomiche affinchè si concretizzasse il progetto che la “Fondazione Campagna –Amica Coldiretti avevano presentato al Comune e che metterĂ  in luce un interesse evidente non soltanto per le “categorie” del produttore e del cittadino – consumatore, ma anche per le ComunitĂ  locali, per l’Ente pubblico, per le politiche pubbliche, per coglierne l’innovativitĂ  e l’opportunitĂ  per rilanciare progetti di sostenibilitĂ , valorizzazione e sviluppo rurale. Una occasione tangibile – continua Torchia – per sostenere iniziative di filiera corta, di circuiti brevi, di rilocalizzazione delle attivitĂ  di produzione/consumo, basate sulla riduzione dei sistemi d’intermediazione, sulla vendita diretta, sulla maggiore consapevolezza della risorsa alimentare.

Nell’incontro fra produttore locale e il cittadino oltre il vantaggio di un prezzo maggiormente trasparente e legato all’origine, si favoriscono processi di equitĂ , di riconoscimento del valore etico ed economico del lavoro agricolo, di risparmio energetico, di rispetto della sostenibilitĂ  ambientale, di rafforzamento delle relazioni socio economiche territoriali: si favorisce insomma il costituirsi di valore aggiunto anche per le attivitĂ  turistiche, artigianali e culturali”. Coldiretti attraverso la Fondazione Campagna Amica, propone, queste iniziative dove il “circuito breve”e la “filiera corta” sono alternative agli attuali e dominanti sistemi di commercializzazione (e di produzione) del bene alimentare: sono proposte che nascono da concezioni nuove del produrre e del consumare, ispirate da valori sempre piĂą spesso riconducibili a dimensioni etiche, politiche e culturali e quindi non semplicemente alla finalitĂ  economica. Il Progetto s’inserisce nella piĂą ampia accezione di una filiera agricola tutta italiana cioè una filiera tracciata, in grado di fare emergere l’origine agricola e territoriale delle produzioni per garantire un reddito piĂą equo agli agricoltori e acquisti piĂą convenienti per le famiglie.

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *