...


Festa delle Associazioni, “Tutti insieme per il bene del paese”

Far conoscere le associazioni locali e potenziarne l’azione, sensibilizzando i cittadini ad un ruolo socialmente attivo nel paese.

LaRedazione

CIRO', venerdì 03 Agosto 2012.

“Tutti insieme per il bene del paese” questo il motto che ha unito la seconda festa delle associazioni, dove in collaborazione con l’amministrazione comunale di Ciro’, hanno aderito le associazioni: Pro Loco Luigi Lilio, Misericordia, Avis Ciro’, Prociv Ciro’, Gruppo Scaut asci 1, Euterpe- corpo bandistico citta’ di Ciro’ , Comitato S. Cataldo, Comitato SS. Francesco- Nicodemo, Ciro’ Europea, scuola di ballo shadow dance, Ass. sportiva Crazy Dance,i quali hanno presentato una serata dedicata alla Gastronomia, musica, tradizioni, solidarietĂ  , giochi. Soddisfazioni sono giunti dalla presidente della Pro-Loco Rosaria Frustillo che è riuscita a mettere insieme per il bene del paese tutte le associazioni presenti, con una kermesse di 1 giorno, mirata alla promozione sociale e turistica del territorio attraverso l’associazionismo ed il volontariato.

” Bisogna mettere da parte il personalismo ed il protagonismo, ha detto la Frustillo, -solo se ci associamo tutti insieme possiamo creare una forza a disposizione del sociale”. L’obiettivo principale dell’iniziativa prosegue la presidente:” è quello di far conoscere le associazioni locali e potenziarne l’azione, sensibilizzando i cittadini ad un ruolo socialmente attivo nel paese. Spesso siamo portati a pensare che ciò che è gratis vale poco, prosegue- le associazioni di volontariato ci dimostrano il contrario: esse svolgono un lavoro di qualità, investendo tempo e fatica, ricavando soltanto la soddisfazione di fare del bene, perciò diventano complementari alle istituzioni, che da sole garantirebbero la metà dei servizi e delle attività. In controtendenza rispetto all’attuale periodo storico che punta all’esaltazione dell’individualismo e della competizione, le associazioni di Cirò investono invece sulla cooperazione e sul potenziamento della sinergia tra persone come valore importante per lo sviluppo”. “Questa è la festa del volontariato di Cirò- ha detto il vice sindaco Francesco Paletta, incentivata dall’amministrazione comunale, ed è un’altra eccellenza del nostro paese, oltre ai tre musei, dove la varietà è segno di attaccamento al paese e non mania di protagonismo, ma ognuno deve svolgere il proprio ruolo”. Il centro storico di Cirò si è animato con la presenza di stands relativi ad ogni associazione, allietati da musica, da giochi e degustazioni di prodotti, rendendo omaggio alla ricca tradizione gastronomica cirotana.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *