Il Maveric incorona Crotone città del rock’n’roll in Calabria

Maverick a Crotone

Crotone si candida ufficialmente come città regina del rock’n’roll in Calabria grazie all’esaltante partenza registrata con la nona edizione del “Maveric R’n’R festival”. È stato un battesimo davvero col botto quello accordato venerdì sera da centinaia di persone che sul lungomare di via Cristoforo Colombo hanno assistito fino a tarda sera ad oltre cinque ore di musica live distribuite sui vari palchi allestiti per la tre giorni di kermesse. Una formula comprovata quella proposta dal Maveric che, oltre alla musica, offre ai suoi estimatori intrattenimento, itinerari culinari, tatoo, kitesurf, football, acconciature vintage e abbigliamento a tema. E la gente sembra apprezzarla ogni anno di più! La serata di ieri, condotta in tandem dalla brillante Dj Lalla Hop e dall’attrice bourlesque Peggy Sue, ha riscosso applausi e gradimento da parte del pubblico anche per l’ottimo lavoro svolto dall’organizzazione durante questo primo frangente del Festival (andrà avanti fino a domenica). Anche quest’anno, da veri mattatori della kermesse, hanno aperto la nona edizione del Maveric gli “Adel’s” con un’esibizione davvero sopra le righe che ha subito riscaldato un pubblico variegato per età e tendenze musicali. I primi a salire sul palco centrale erano stati però i ragazzi della “Skrokko’n’roll”, una band interamente made in Crotone che, da più edizioni, è entrata di diritto a far parte del carrozzone rockabilly proposto dal Maveric. Pubblico piacevolmente colpito anche dalla musica acustica abbinata a cena dai “Cream Crackers”. A chiudere la prima serata del festival è stata la doppia performance consumata dagli “Strike”, altri habitué del Maveric che sono saliti sul secondo palco allestito fra i tavolini del Columbus innovative bar; i quali hanno poi ceduto il testimone nel main stage per la quarta e ultima session rock’n’roll della giornata musicata dal trio “Di Maggio connection”. Questa sera (sabato 1 settembre) sarà la volta degli artisti internazionali. Sul palco centrale, infatti, si attende un rande vu di “sano” rockabilly a partire dalle 21 con l’italo-tedesco “Nick Bisognano” e a seguire (alle 23) con l’attesa esibizione di una delle band più importanti nel genere su scala mondiale: gli svedesi “The Go Getters”.