...


L’opera di Tordo al Magnifico Rettore dell’Universita’ di Pisa

Nella città toscana nel mese di settembre il giovane maestro è stato protagonista durante l’8^ Festa della cultura calabrese

La Redazione

mirto crosia, lunedì 22 Ottobre 2012.

Targa Cavalieri S. Stefano

di Antonio Iapichino. L’arte orafa come centro propulsore per lo sviluppo socio – culturale di un territorio. E’ da questo presupposto che parte il lavoro del giovane orafo di Mirto Crosia, Domenico Tordo. Dopo la formazione in Piemonte l’artista calabrese ha sentito il richiamo della sua terra d’origine: la Calabria. Una regione che egli, con orgoglio, sente propria. Un’appartenenza forte. Un legame vero. Concreto. Un attaccamento vivo verso questa realtà al punto tale da ideare un’importante linea di gioielli, appunto: “La Calabria nel cuore”. Monili che il giovane Tordo sta portando in giro in Italia e all’estero. Lo scorso mese di settembre (dal 24 al 30) l’orafo di crosiota ha avuto un ampio successo nel corso dell’8^ Festa della cultura calabrese”, realizzata a Pisa e organizzata dall’Associazione culturale “Esperia”. La “calabresità” di Tordo è stata protagonista nel corso dell’importante e affollata kermesse toscana. I suoi monili sono rimasti in mostra durante tutta la manifestazione. Inoltre, il 27 settembre, meravigliose modelle hanno sfilato, nella Sala del “Consiglio dei Dodici” dell’antico Palazzo della Fondazione dei Cavalieri di S. Stefano, in Piazza dei Cavalieri, i gioielli dell’apprezzato orafo crosimirtese.

Calabria nel Cuore a Pisa

Nel corso del défilé lo stesso Tordo ha presentato una versione più giovanile della linea “La Calabria nel cuore”, che in Toscana, ora, sarà possibile trovare presso la storica Gioielleria Bardelli. Ampi gli apprezzamenti. Innumerevoli i commenti positivi, tant’è che la sfilata è stata replicata nel corso del pranzo di Gala dell’8^ edizione della Festa. Per di più, in tale occasione l’Associazione Esperia ha premiato il Magnifico Rettore dell’Università di Pisa, prof. Massimo Mario Augello, con una targa esclusiva realizzata dal maestro Domenico Tordo. Con il savoir fare che contraddistingue il giovane orafo di Crosia, in occasione della Settimana della cultura calabrese, ha realizzato e donato, in segno di riconoscimento per l’ampia ospitalità ricevuta, una targa unica ai Cavalieri di S. Stefano, che verrà esposta nella città toscana presso il Museo dei Cavalieri, per volere del presidente dello stesso sodalizio, l’ammiraglio dott. Umberto Ascani.

23 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *