...


Sono calabresi i muratori piu’ bravi d’Italia

Hanno vinto la categoria senior in gara al Formedil di Bologna

La Redazione

CATANZARO, martedì 23 Ottobre 2012.

Panchina in fase di realizzazione all'EdilTrophy 2012

La sfida nazionale di Ediltrophy 2012, la gara di arte muraria promossa dal Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia), in collaborazione con il Saie e con Iiple (la Scuola Edile di Bologna), tenutasi ieri in fiera, ha visto prevalere Giuseppe Macrì ed Emiliano Mileto selezionati dal Formedil Calabria, grazie alla collaborazione tra Scuola Edile di Cosenza ed Efepir Calabria per la categoria “senior”. Sono loro i migliori muratori dell’ anno 2012 che si sono aggiudicati il trofeo. L’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, ha messo alla prova i concorrenti nella costruzione a regola d’arte di una panchina circolare in muratura di mattoni faccia a vista con fioriera al centro, secondo un disegno architettonico originale. Le panchine più belle saranno donate dal Formedil Nazionale alla Protezione Civile per essere utilizzate a scopo sociale negli interventi di ricostruzione nei comuni dell’ Emilia Romagna colpiti dal sisma.

Ad affrontarsi sono stati 42 operai italiani e stranieri di età compresa tra 16 e 58 anni, divisi i 9 squadre junior, composte da giovani apprendisti o giovanissimi allievi, e 12 coppie di mastri senior. Si tratta dei vincitori delle selezioni regionali, che hanno superato le gare svoltesi in 15 città coinvolgendo operai e apprendisti di 17 regioni. Tutti i muratori hanno lavorato alacremente per 5 ore, mettendo in campo esperienza, abilità e qualità del lavoro, di fronte ad un pubblico incuriosito. A stilare la classifica finale e a individuare il manufatto migliore è stata una giuria attenta e scrupolosa presieduta dal prof. Massimo Pica Ciamarra, architetto di fama internazionale già vicepresidente Inarch. I vincitori sono stati premiati dal presidente dell’Iiple di Bologna, Antonio Mazza, e dal presidente di Bologna Fiere, Duccio Campagnoli.

38 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *