San Martino, alunni seconda elementare festeggiano ricorrenza

Gli alunni delle seconde classi della scuola primaria “Edificio”, che fa parte dell’Istituto comprensivo n. 1, hanno festeggiato la ricorrenza di San Martino. I loro insegnanti, Rita Maria Laganà, Tonina Bruno, Dina Guarascio, Emilia Papaianni e Luigi Russo, hanno organizzato la festa di San Martino, arricchendola delle tradizioni enogastronomiche locali. Alla manifestazione, che si è svolta nel giardino della scuola, hanno partecipato tutti i bambini e i genitori degli stessi. Le mamme hanno avuto un ruolo attivo, perché hanno preparato il ricco buffet. Prima del gran finale, gli adulti e bambini hanno assistito alla rappresentazione scenica della leggenda di San Martino. Il Santo è stato interpretato dal bravo Luigi Ferraro, che è arrivato nel giardino in sella al suo cavallo, mentre l’insegnante Luigi Russo ha recitato la parte del mendicante. Secondo la leggenda, il militare Martino tagliò in due il suo mantello per darne l’esatta metà ad un mendicante. Quella notte Martino sognò che Gesù si recava da lui e gli restituiva la metà del mantello che aveva donato. Martino si convertì al cristianesimo, morì l’8 novembre del 397 in odore di santità. San Martino, ritenuto un Santo miracoloso, si festeggia l’11 novembre, che è la data della sua sepoltura. Gli insegnanti della scuola “Edificio” hanno parlato agli alunni delle seconde classi, sezioni A-B-C-D, anche della cosiddetta “Estate di San Martino”. Le rappresentanti di classe, Pina Alfì, Rossella Garofalo, Antonella Lucente e Pina Gentile, hanno collaborato all’allestimento del buffet. Le mamme hanno portato le pitte, la sardella, le caldarroste, l’ olio e il vino novelli, tanti i dolci.