...


Capocasale nel direttivo nazionale Simeup

Il pediatra crotonese farĂ  parte del nuovo consiglio direttivo della Societa’ Italiana Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica

La Redazione

CROTONE, giovedì 15 Novembre 2012.

Giovanni Capocasale

Riconoscimento alla professionalitĂ  del pediatra crotonese Giovanni Capocasale. Nel corso dell’ultimo congresso nazionale della SocietĂ  italiana di medicina di emergenza ed urgenza pediatrica (SIMEUP) tenutosi a Catania dal 25 al 27 ottobre, Capocasale è stato eletto nel nuovo consiglio direttivo per il trienno 2012/2015. Capocasale, pediatra di famiglia di Crotone, è giĂ  revisore dei conti della SIP (SocietĂ  italiana di pediatria). Oltre al pediatra crotonese è entrata nel direttivo nazionale della Simeup un’altra calabrese, Stefania Zampogna,dirigente dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro. La presidente regionale calabrese della SIMEUP, Anna Maria Sulla, esprime il proprio apprezzamento “per l’affermazione dei colleghi che hanno sempre contribuito alla crescita della SocietĂ  con impegno e professionalitĂ  in un contesto di grande rilevanza scientifica come attualmente è la SIMEUP”. Il neo presidente Antonio Urbino, di Torino afferma che “la SIMEUP ha compiti delicati da portare avanti come la formazione secondo i moderni protocolli per fornire al personale sanitario le conoscenze necessarie per riconoscere e trattare un bambino critico dai primi minuti dell’emergenza fino alla sua stabilizzazione anche attraverso adozioni di nuove tecnologie e in stretta collaborazione con i medici del territorio attraverso specifici protocolli su percorsi clinici condivisi”.

Capocasale, Sirchia, Dolceamore, Sulla, Muraca e Cirisano

“Questa mission della nostra SocietĂ  – ha sottolineato Capocasale – riveste particolare importanza se pensiamo quanto grande e’ l’impatto emotivo di chi si trova esposto all’emergenza di un bambino in fase critica”. La SIMEUP calabrese, continua Capocasale, porta avanti un progetto internazionale e nazionale “Calabria baricentro del Mediterraneo” che mira a promuovere la Magna Graecia come luogo ideale per intrecciare importanti rapporti culturali, scientifici e sociali, con paesi esteri come Malta, Turchia ed Emirati Arabi. Inoltre con i colleghi esteri sono stati stilati dei protocolli di formazione di medicina di emergenza e urgenza pediatrica condivisi e apprezzati nelle proprie realtà”. La Dr.ssa Stefania Zampogna, ha concluso che: “La SIMEUP mira a migliorare e a divulgare la cultura dell’emergenza-urgenza e i pediatri calabresi hanno in questo contesto ruoli di grande rilevanza. L’impegno sarĂ  in questa regione di individuare e creare delle strutture regionali dedicate all’etĂ  pediatrica anche in situazioni di emergenza ed urgenza”.

1 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *