...


Accesso antimafia al comune di Rende

L’attività di accertamento avrà la durata di tre mesi prorogabili

La Redazione

Rende, giovedì 22 novembre 2012.

Comune di Rende

Nominata dal prefetto di Cosenza Raffaele Cannizzaro la commissione incaricata di accertare la sussistenza di eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa nell’amministrazione comunale di Rende, in provincia di Cosenza, anche per soddisfare l’esigenza della massima trasparenza. Il fatto è da ricondurre all’arresto, per corruzione, dell’ex sindaco Umberto Bernaudo e dell’ex assessore Pietro Paolo Ruffolo, entrambi avrebbero ottenuto sostegno elettorale dalla ‘ndrangheta. La commissione d’accesso è composta dal viceprefetto Francesco Antonio Cappetta, dal viceprefetto aggiunto Antonio Gullì, e dal dirigente di prima fascia Domenico Giordano. L’attivitĂ  di accertamento avrĂ  la durata di tre mesi prorogabili, in caso di necessitĂ , di ulteriori tre mesi.

 

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *