...


Delirio per Giuliano Sangiorgi a Catanzaro

Il frontman dei Negramaro in Calabria per inaugurare il Magna Graecia Film Festival School in the City

La Redazione

Catanzaro, martedì 04 dicembre 2012.

Un calore eccezionale ha accolto il frontman dei Negramaro giunto nel capoluogo calabrese per presentare il suo primo romanzo ‚ÄúLo spacciatore di carne‚ÄĚ ed inaugurare il Magna Graecia Film Festival School in the City.¬†Giuliano Sangiorgi √® stato accolto da una folla di ragazzi che stringevano tra le mani il suo libro. Insieme al cantante, a sorpresa, anche l‚Äôattore palermitano Corrado Fortuna.¬†Sangiorgi, intervistato da Gianvito Casadonte, ha dichiarato: ‚ÄúTornare in Calabria √® sempre un piacere perch√© considero il Sud una parte del mio sangue ed una terra di grandi menti assetate di conoscenza. Ho sempre sentito il desiderio di sperimentare spazi, misure e tempi diversi nella scrittura, libero dalla prigione delle etichette. Provo gusto a giocare con le parole traendo ispirazione dal vissuto quotidiano e dalla scoperta dell’altro da s√©‚ÄĚ.¬†Il romanzo ruota intorno alla storia di Edo, un ragazzo pugliese che si trasferisce a Bologna per studiare ma, in realt√†, cerca solo di scappare dal forte legame di sangue con la sua Terra e, in particolare, con suo padre.

Fuggire dal passato che torner√† sempre presente.¬†Sullo sfondo, un ambiente che Giuliano Sangiorgi conosce bene: la provincia pugliese carica di accenti mitici e ancestrali, dove sangue, sacro e droga, si confondono in un unico grido d’amore e follia. Il risultato √® una storia che si bilancia tra ‚Äúpiano e forte‚ÄĚ, dalla narrazione decisamente musicale.¬†Un‚Äôatmosfera magica quella creatasi nell‚ÄôAula Magna del Liceo Classico Galluppi di Catanzaro: Corrado Fortuna ha letto, interpretandole, alcune pagine de ‚ÄúLo spacciatore di carne‚ÄĚ, accompagnato al piano da Sangiorgi.¬†Una platea di ragazzi emozionati con gli occhi aperti alla vita e cresciuti con le poetiche parole del loro beniamino. E Giuliano non si √® risparmiato: ha scherzato con il pubblico, ha concesso sorrisi, abbracci, autografi e fotoed ha regalato un favoloso fuori programma, suonando ed intonando ‚ÄúMeraviglioso‚ÄĚ, il famoso brano di Domenico Modugno, ripreso dai Negramaro.¬†Il Magna Graecia Film Festival continua a regalare emozioni e punta sui giovani che sono la freschezza della Vita. Un altro colpo nel segno per Gianvito Casadonte!

36 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *