...


Presentato il MGFF School in the City

Un ricco programma di proiezioni ed eventi collaterali dal 10 al 15 dicembre

La Redazione

Catanzaro, martedì 04 dicembre 2012.

Gianvito Casadonte e Elena De Filippis, preside del Liceo Classico

Il Magna Graecia Film Festival School in the City deve ancora prendere il via ed è già un gran successo! Ieri, presso l’Aula Magna del Liceo Classico Galluppi di Catanzaro, si è svolta la conferenza stampa di presentazione ufficiale del programma. Il direttore artistico, Gianvito Casadonte, ha introdotto il progetto che ha l’obiettivo di diffondere la cultura cinematografica fra i giovani delle scuole. Casadonte ha parlato di questa realtà che va prendendo forma come di un sogno che nutriva sin da ragazzo, quando ai tempi delle superiori immaginava di poter incontrare i suoi idoli cinematografici a scuola. Ha inoltre aggiunto che non ci saranno premiazioni e tutto quanto sarà gratuito, in linea con un’economia non esattamente prospera. Nell’attesa febbrile dei primi artisti attesi per l’anteprima del Festival (il cantante in veste di scrittore Giuliano Sangiorgi e l’attore Corrado Fortuna), ha preso la parola la Preside del Liceo Classico Galluppi, Elena De Filippis, che, nel fare gli onori di casa e dare il benvenuto alla manifestazione, ha dichiarato: “Questa scuola è da circa vent’anni all’avanguardia per la partecipazione e l’organizzazione di importanti eventi culturali. Questo Festival è un’occasione per i ragazzi, e non solo, di poter sviluppare un itinerario cognitivo nuovo ed importantissimo. I film sono ottime occasioni di apprendimento.”È intervenuto telefonicamente il Presidente della Calabria Film Commission, Gianluca Curti, il quale ha rammentato l’importanza dell’intera organizzazione che, sotto l’univoca nomenclatura di “Festival cinematografico della Calabria – Edizione 2012”, raggiungerà nel mese di Dicembre, nell’ordine, le città di Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza: “Questa kermesse è il miglior modo per rappresentare la nostra voglia di portare avanti la cultura!”.

Successivamente, è stato il turno di Sante Foresta, membro del pool della Calabria Film Commission,: “Avere opere e protagonisti del cinema italiano nelle nostre città è un evento significativo. Siamo riusciti ad organizzare tutto quanto in brevissimo tempo e questo è solo l’inizio di un programma triennale. Ci auguriamo una risposta significativa del pubblico, anche durante gli eventi collaterali”. A proposito di quest’ultimi, è intervenuto Antonio Capellupo, curatore della rassegna cinematografica “Sfogliando un film”, promossa dall’Associazione Culturale “Otto e Mezzo” , la quale si occupa da anni di passare in rassegna diverse pellicole e si concentra sullo studio delle opere tra cinematografia e letteratura: “Analizzeremo assieme al pubblico diverse opere, attraverso proiezioni, confronti e dibattiti. Ogni giorno, dal 10 al 15 Dicembre, ci soffermeremo su una tematica differente e, unitamente al Festival del cinema, offriremo alla città di Catanzaro una varietà di opportunità culturali e di spettacolo forse mai così ampia, se considerata in un lasso di tempo così breve.” Partners di questa iniziativa saranno il maestro orafo Michele Affidato e l’artista ceramista Francesca Ciliberti che realizzeranno delle creazioni ad hoc per gli artisti che calcheranno il redcarpet del Magna Graecia Film Festival School in the City. La Ciliberti ha affermato: “Ho cercato di creare qualcosa di originale ed al contempo carico di significato. Questo festival è una grande risorsa ed è la prova che l’arte può valorizzare profondamente il nostro territorio”.

Il programma del “Magna Graecia Film Festival School in the City”
Dal 10 al 15 dicembre ci saranno proiezioni quotidiane gratuite, alle 10 per le scuole e alle 19 per il pubblico cittadino alla presenza di attori e registi presso il cinema Comunale di Catanzaro. I titoli selezionati sono tra le opere italiane più significative della stagione: “Gli equilibristi” di Ivano De Matteo (10 dicembre); “Bella addormentata” di Marco Bellocchio e “E la chiamano Estate” di Paolo Franchi (11 dicembre); “Acciaio” di Stefano Mordini (12 dicembre); “Itaker vietato agli italiani” di Toni Trupia (13 dicembre); “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi e “Appartamento ad Atene” di Ruggero Dipaola (14 dicembre); “Cosimo e Nicole” di Francesco Amato e “Viva l’Italia” di Massimiliano Bruno (15 dicembre). Grande attesa anche per gli eventi collaterali che si avvicenderanno fra Aula Magna del Liceo Classico Galluppi, complesso del San Giovanni e Casa delle Culture di Squillace: proiezione del corto “Il turno di notte lo fanno le stelle” di Adriano Giannini basato sul racconto di Enri De Luca; gli incontri con due apprezzate interpreti del cinema italiano come Valeria Golino e Valentina Cervi; il seminario dedicato alla sceneggiatura a cura di Gianfrancesco Lazotti; la presentazione del film “Tutti contro tutti” di Rolando Ravello. Madrina dell’evento sarà la splendida Valeria Solarino.

Gli eventi collaterali: “Sfogliando un film”
La rassegna si svolgerà all’interno della Biblioteca “Filippo De Nobili”. Si partirà il 10 dicembre, alle ore 16.30, con la proiezione di “E’ stato il figlio” e l’incontro con il regista Daniele Ciprì. Il giorno successivo, alle ore 9.30, sarà dedicato ai più piccoli con la proiezione de “Le avventure di Tintin – Il segreto dell’Unicorno”, il film tratto dal celeberrimo fumetto del belga Hergè . Il 12 dicembre, alle 9.30, sarà presentato, in collaborazione con Rubbettino Editore, il volume “Viaggio al termine dell’Italia. Fellini politico” alla presenza dell’autore Andrea Minuz; alle 16.30 il pubblico potrà assistere alla visione di “Come Tex nessuno mai” a cui seguirà il dibattito con il regista Giancarlo Soldi che nel film racconta l’avventura di un uomo geniale come Sergio Bonelli. Nell’ambito della sezione “Junior” giorno 13 dicembre, alle ore 9.30, sarà proiettato “Pinocchio, un film parallelo”, alla presenza del regista Lorenzo Garzella, un film “alternativo” sul celebre personaggio nato nel 1881 dalla penna di Carlo Collodi; nel pomeriggio, sempre alle 16.30, la rassegna proseguirà con l’attesa proiezione de “Il Mundial Dimenticato” e l’incontro con il regista Lorenzo Garzella. “Sfogliando un film” continuerà venerdì 14 novembre con la visione di “Appartamento ad Atene”, alla presenza del regista Ruggero Dipaola. Gran finale il 15 dicembre con l’evento , realizzato in collaborazione con Adelphi, dal titolo “007 – 60 anni dal primo romanzo, 50 dal primo film”: il critico cinematografico Emanuele Rauco ripercorrerà i 60 anni dall’uscita di “Casino Royale”, primo romanzo “bondiano” di Ian Fleming, e i 50 dall’uscita nelle sale mondiali di “Licenza di uccidere”, primo dei ventitré film della fortunata saga di James Bond.

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *