...


Concerto per archi chiude corso regionale

L’epilogo di una serie di eventi tenutisi a Crotone e nei paesi limitrofi

La Redazione

CROTONE, giovedĂŹ 06 dicembre 2012.

Con il concerto di sabato 1 dicembre, tenutosi nell’Auditorium del Liceo Musicale “O.Stillo”, si sono concluse le manifestazioni pubbliche dei partecipanti al Corso Professionalizzante di Alta Qualifica Professionale nell’ambito Artistico, Musicale e Coreutico promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria e realizzato dalla Società Beethoven di Crotone. Un concerto nel quale è stato fine troppo evidente che i giovani che l’hanno frequentato ne hanno tratto un grande ed indiscusso vantaggio sia per la tipologia dell’impostazione, sia per la serietà e professionalità della realizzazione. Erano due gli elementi base del Corso; Sviluppare e trasmettere ai giovani tutte quelle tecniche che non vengono affrontate nell’ambito scolastico; Dare ad essi la possibilità di conoscere i mezzi tecnici che li aiuti nell’affrontare l’attività artistica e quindi il mondo del lavoro.

Un concerto che è stato l’epilogo di una serie di manifestazioni che si sono tenuti durante lo svolgimento del Corso a Crotone e nei paesi limitrofi con i quali l’Associazione aveva firmato protocolli d’intesa per la collaborazione e lo sviluppo della cultura musicale e coreutica. Un concerto durante il quale sono state proposte al pubblico le opere oggetto di studio. Vivaldi, Mozart, Cilea, Vinci, Barber, Britten, Respighi, sono stati gli autori principali attraverso i quali gli alunni hanno potuto affrontare un repertorio artistico che consente loro di relazionarsi con concorsi importanti e repertori orchestrali complessi. Elemento predominante è stata lo stage realizzato con il famosissimo direttore d’orchestra e compositore M° Ezio Monti. Artista completo che con elementi semplici ha saputo trasmettere ai partecipanti quelle nozioni indispensabili ad affrontare l’impatto e le difficoltà principali orchestrali. Applausi calorosissimi da parte di un pubblico attento e partecipe in particolare dai giovani studenti dei Conservatori calabresi presenti alle manifestazioni.

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *