...


XII Vie Presepi, tradizione e riflessione

Antoniotti: “Risparmi destinati al sociale, Comune e Diocesi insieme per fasce deboli”

La Redazione

Rossano, venerdì 14 Dicembre 2012.

Entusiasmo e partecipazione, ieri sera (giovedì 13) all’apertura della XII edizione de “Le Vie dei Presepi” nell’ambito di Natalitia 2012, promossa dall’assessorato al turismo. La novità di quest’anno: i presepi sono istallati all’interno delle più suggestive chiese cittadine, dalla Cattedrale al San Marco all’oratorio della Panaghia. E’ la prima volta. Grazie alla confermata intesa con l’Arcivescovo Mons. Santo Marcianò. Quest’ultimo, insieme al Sindaco Giuseppe Antoniotti, alla presenza degli assessori al turismo Guglielmo Caputo ed alla cultura Stella Pizzuti, hanno inaugurato il percorso artistico, partendo dalla Cattedrale dell’Achiropita, sulle dolci note delle melodie di Natale del coro di voci bianche i colori cantori. Lo scorso anno – ha detto il Primo Cittadino – l’Arcivescovo Marcianò per la prima volta ha inaugurato il presepe di Piazza Steri. Abbiamo voluto suggellare questo rapporto di stretta collaborazione tra l’Amministrazione e la Diocesi. Un sentire ed agire comune che ci vede del resto condividere, tutto l’anno, preoccupazioni, attenzione e ricerca di soluzioni sui temi sociali per venire incontro alle fasce più deboli. Anche ispirati dal senso di questa collaborazione – ha proseguito Antoniotti – abbiamo preferito destinare a tre centri diurni, che si occuperanno di assistenza pomeridiana dei ragazzi disabili, il risparmio di circa 25 mila euro che rappresentava, invece, il costo annuo per le classiche luminarie. Quest’anno abbiamo fatto scelte diverse, senza rinunciare però all’atmosfera natalizia.

La Giunta – ha informato, infine, il Sindaco – ha formalizzato nei giorni scorsi l’affidamento dei locali comunali di contrada Piragineti in gestione alla Chiesa, per l’attività di accoglienza e recupero delle famiglie dei detenuti. Lavoro di squadra sul sociale ribadito anche nelle parole dell’Arcivescovo Marcianò il quale ha espresso gratitudine e apprezzamento per le iniziative istituzionali messe in campo. Dopo la benedizione dei presepi è stata aperta ufficialmente la greppia artistica di Piazza Steri, una vera e propria opera d’arte che, grazie alla maestria dell’associazione Eventi, risulta perfettamente integrata, attraverso giochi di luci e spazi, con il suggestivo panorama del centro storico. E’, quindi, partito il tour per le diverse natività, con tappa obbligata, passando dall’albero Ricicl’art con 2050 bottiglie di plastica sulla Casina, al cuore dell’evento, Palazzo San Bernardino, con le installazioni artistiche sulla natività interpretata alla luce dell’attualità contemporanea e che invitano a riflettere. Le Vie Dei Presepi 2012 si snodano nel percorso tra chiese e angoli della città alta: Palazzo San Bernardino (1), Chiesa di San Bernardino (2), Piazza Steri (3), San Domenico (4), Chiesa di S.Marco (5), Chiesa di San Pietro (6), Chiesa di San Michele (7), Chiesa di San Martino (8), Panaghia (9), Cattedrale (10), Atmosfere Bizantine (11), S.Nilo (12) e San Bartolomeo (13).



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *