...


L’atlante dei beni culturali della Calabria online

Il 18 gennaio la presentazione, attualmente sono 120 i beni censiti e saranno consultabili con smartphone e tablet

La Redazione

Catanzaro, mercoledì 09 gennaio 2013.

Mercati Saraceni su iPad

L’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri, nell’annunciare che il prossimo 18 gennaio sarĂ  presentato l’atlante dei beni culturali della Calabria, sostiene che “le tecnologie sono fondamentali per valorizzare i beni culturali” e spiega che “l’assessorato ha elaborato, con l’ausilio della direzione regionale del Ministero dei beni culturali, uno strumento, finora unico in Italia a livello regionale, che sarĂ  fruibile via web tramite un portale 2.0 sul sito www.conoscenzacalabria.it”. Attualmente sono 120 i beni censiti, che saranno costantemente ampliati e sarĂ  possibile essere direttamente raggiunti dalle informazioni sui cellulari e sui tablet, senza doverle ricercare, anche quando si è in auto. “In questo modo – specifica Caligiuri – sarĂ  possibile navigare, conoscere e utilizzare video di diversi beni culturali: dalle aree archeologiche ai musei, dai castelli alle chiese, oltre che conoscere riti popolari, eventi e attivitĂ  culturali. Le applicazioni tecnologiche saranno raggiungibili da dispositivi android e iphone mentre tutto il sistema è integrato con google maps e google street view con la possibilitĂ  di inserire tutti i luoghi nel proprio navigatore satellitare.

I contenuti – aggiunge l’esponente della Giunta regionale – saranno disponibili oltre che in italiano anche in inglese giĂ  entro febbraio. Inoltre sarĂ  possibile iscriversi ad una newsletter per essere aggiornati su eventi e attivitĂ  connesse con i beni culturali”. L’assessore Caligiuri, nel ricordare, poi, l’impegno costante per la valorizzazione dei beni culturali “che – dice – ha portato anche alla redazione di un piano che investe 45 milioni di euro”, dichiara che “nella generale situazione negativa, emergono tre dati in contro tendenza a livello nazionale: la crescita del turismo culturale, l’aumento dei viaggi acquistati online e l’incremento delle persone che consultano i siti web degli enti locali. E con l’atlante dei beni culturali della Calabria – sottolinea infine Caligiuri – si intende collocare la nostra regione all’avanguardia in questo settore, tanto che verrĂ  presentato dal Presidente Scopelliti alla Borsa del Turismo di Milano nel prossimo mese febbraio”.

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

One Response to L’atlante dei beni culturali della Calabria online

  1. cataldo ant. amoruso Rispondi

    9 gennaio 2013 at 18:27

    Si può sperare in qualcosa di serio? ChissĂ , intanto si parla di ’45 milioni di euro’, magari questo farĂ  ‘benìr a vista a i cecĂ t*…’, lo dico in dialetto così non occorrerĂ  aggiungere altro, se non che alla fine sempre di torte si tratta, da spartire secondo regole ben consolidate, in tutto il Bel Paese.
    *ovviamente con rispetto per i ciechi parlando, che ci mancherebbe altro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *