...


Rapina in abitazione a Girifalco, arrestato l’autore

Aiutato da un complice ha minacciato con un coltello un anziano girifalcese

Comunicato dei Carabinieri

Girifalco, giovedì 28 marzo 2013.

Nella serata di ieri i militari della Stazione di Girifalco, coordinati dal Mar. Milisenda hanno arrestato un rumeno Cosma Robert cl.’78, pregiudicato, disoccupato, residente in Girifalco. Il giovane straniero è accusato di aver compiuto una rapina in abitazione ai danni di un anziano girifalcese, l’azione sarebbe stata compiuta con l’aiuto di un complice che tuttora è in corso di identificazione. La rapina è avvenuta intorno alle 19:00 di ieri in via Pitagora 41, da una prima ricostruzione i due giovani stranieri, con il volto coperto da un passamontagna, si sono introdotti nell’abitazione della vittima al suoi rientro, sfruttando la non completa chiusura della porta d’ingresso, una volta entrati minacciandolo con un coltello da cucina si sono fatti consegnare il portafoglio con la somma di 140€, per poi allontanarsi nelle vie adiacenti.

Immediatamente è scattato l’allarme per tutte le pattuglie in zona, e i militari della Stazione di Girifalco si sono subito attivati per individuare i malviventi. Grazie alla tempestività delle indagini e all’acume investigativo, dopo pochi minuti è stato catturato il Cosma che era appena rincasato con ancora gli indumenti usati durante il colpo. Successivamente il riconoscimento dei vestiti e di una fasciatura che avvolgeva la mano del malfattore da parte della vittima, che, sebbene ancora scosso, ha confermato i sospetti dei militari individuando la fisionomia, l’altezza e tutti gli indumenti del Cosma. Le indagini sono in corso per identificare l’altro complice e tentare di recuperare la refurtiva, sebbene difficile trattandosi di denaro contante. Il Cosma è stato tradotto nel carcere di Siano, come disposto dal P.M. di turno, dove attenderà il giudizio di convalida da parte del G.I.P. attesa la gravità del reato commesso.

6 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *