...


Pallamano, nuova e impegnativa settimana per la Puliverde

Ancora possibile l’aggancio al quarto, Puliverde deve vincere gli ultimi due incontri

La Redazione

Crotone, lunedĂŹ 22 Aprile 2013.

Mister LivieraÈ iniziata una nuova ed impegnativa settimana per la Puliverde Crotone che preparare l’impegno casalingo di sabato contro il Sogliano Cavour. Il fischio d’inizio è fissato per le ore 18 e c’è da scommettere che per l’ultima partita stagionale da giocare in casa il Palakrò sarà caloroso e rumoroso come non mai. Se c’è un vincitore nelle ultime stagioni quello è certamente il pubblico della Pallamano Crotone che in quanto a tifo non è secondo a nessuno. In questo periodo in cui i playoff si sono fermati la squadra ha continuato a lavorare con la stessa intensità di sempre svolgendo allenamenti mirati per migliorare la velocità e la precisione al tiro. La Puliverde vorrà vincere questa partita per dimostrare anche il suo valore. La formazione pugliese del Sogliano Cavour è sicuramente alla portata, un avversario che si può battere sempre che si riesca a dare il massimo. La squadra dovrà mettere sul parquet la stessa intensità e la stessa voglia di lottare su ogni pallone dimostrata sul campo della capolista Noci.

L’aggancio al quarto posto è ancora possibile, la Puliverde deve vincere gli ultimi due incontri che restano da qua alla fine di questa stagione e sperare in altri risultati si devono incastrare, ma non è impossibile e fino a quando la matematica non dà il suo verdetto la squadra ci crede. Conquistare la quarta piazza non dà diritto alla promozione in serie A2, ma questa giovanissima Puliverde Crotone che ha disputato una seconda parte di stagione fantastica, meriterebbe un simile risultato. La squadra ha iniziato benino, ma è crescita tanto, il lavoro della coppia di tecnici composta da Massimo Cusato e Stefano Liviera sta dando i suoi frutti. I giovani della Pallamano Crotone (l’età media non supera i 17 anni) dopo una prima parte di stagione nella quale hanno pagato oltremodo errori di inesperienza, sta maturando e si sta smaliziando riuscendo a gestire situazioni delicate. Una squadra promettente che se mantiene quanto fatto vedere nei prossimi anni potrà anche pensare al salto di qualità.

0 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *