...


Russi a lezione di cucina calabrese

I mercati esteri sono sempre piu’ affascinati dal Made in Italy

La Redazione

Altomonte, martedì 12 novembre 2013.

Russi a lezione di cucina calabreseÈ ripartito per Mosca il gruppo di russi giunto in Calabria dieci giorni fa per apprendere i primi rudimenti della nostra cucina. L’iniziativa, messa in piedi dalla Barbieri Group e dalla scuola russa “Pinch of Cinnamon”, è stata presentata nella sede provinciale di Confcommercio Cosenza. Un’idea nata questa estate dall’incontro di Patrizia Guerzoni Barbieri con Maria Sorokina, rispettivamente chef del famoso gruppo imprenditoriale di Altomonte (CS) e titolare della scuola moscovita, ospite in questi giorni in Calabria con i suoi entusiasti allievi per conoscere gli eccellenti prodotti tipici e per seguire con loro dei corsi di cucina dei più gustosi piatti della nostra regione. Per illustrare gli aspetti caratteristici di un simile modello di promozione del territorio si è tenuta un’apposita conferenza di presentazione, moderata dal giornalista Valerio Caparelli, dove ha preso parte anche il direttore di Confcommercio Cosenza, Maria Cocciolo, che ha così esordito: “La nostra associazione guarda con favore a simili iniziative, che non rappresentano solo uno scambio di natura culturale con altre popolazioni straniere. L’incontro di conoscenze, attraverso la visita di territori e la conoscenza delle tradizioni, dei costumi e delle eccellenze enogastronomiche della nostra regione, sono senza dubbio uno stimolo valido per creare nuove opportunità di natura commerciale”. Alcuni mercati esteri, come quelli asiatici e russi, sono molto affascinati dal Made in Italy.

Questi, però, hanno la necessità di approfondire la conoscenza e le peculiarità dei prodotti calabresi. “In questa prima settimana di presenza in Calabria – ha dichiarato in conferenza Maria Sorokina – grazie al programma strutturato dagli amici Barbieri, abbiamo potuto conoscere e apprezzare molti prodotti tipici della vostra regione. Tutti i discenti della nostra scuola stanno imparando molto sulle preparazioni dei piatti della vostra tradizione. Vere bontà che, per qualità e gusto, sono di gran lunga superiori a quelle presentate sino a Mosca”. Questo viaggio nella conoscenza della cucina calabrese è stato delineato dalla chef Patrizia Guernoni: “Questo progetto, rivolto agli amici russi che frequentano la scuola di cucina “Pinch of Cinnamon”, consiste nel tenere alcuni corsi gastronomici che trasferiscano ai particolari allievi di quella scuola i segreti e i metodi di preparazione dei piatti più tipici della nostra regione. Un progetto nato improvvisamente la scorsa estate dopo l’incontro avuto con la dottoressa Maria Sorokina, che era rimasta affascinata dai sapori della cucina calabrese”. L’istrionico Enzo Barbieri, invece, ha illustrato agli operatori dell’informazione presenti per l’occasione alcuni dei principali luoghi oggetto di visita da parte della carovana russa. Punti di partenza necessari per far conoscere agli interessati visitatori alcune delle principali eccellenze enogastronomiche del nostro territorio, oltre alle svariate modalità di preparazione degli ottimi prodotti che presenta la cucina calabrese.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>