...


Occupazione giovanile, ok convenzione con provincia

Al via progetto ”Lavoro e Formazione on the Job”. Rizzuto: aiuto per lavoratori in difficolta’

La Redazione

Villapiana, venerdì 10 Gennaio 2014.

Roberto RizzutoLavoro e Formazione on the Job. Ok alla convenzione con la Provincia di Cosenza – Settore mercato del lavoro e delle politiche giovanili ed il Centro per l’Impiego di Corigliano. L’Amministrazione Comunale interviene ancora una volta a sostegno dei lavoratori più deboli, maggiormente colpiti dalla crisi.

Occasioni di occupazione per diversi giovani. Sostegno al reddito in favore dei lavoratori colpiti dalla crisi con azioni di politica attiva. – Ecco, in sintesi, quanto prevede il progetto sottoscritto dal Comune, dalla Provincia e dal CPI.

A darne notizia è il Sindaco Roberto RIZZUTO che sottolinea la continua attenzione e vicinanza dell’Esecutivo a lavoratori con maggiori difficoltà.

Aderendo a questa manifestazione di interesse – dichiara il Primo Cittadino – daremo una concreta possibilità a circa 20 lavoratori in mobilità, per 6 mesi, i quali – precisa RIZZUTO – saranno di prezioso aiuto alla macchina comunale e di grande sostegno per le diverse attività degli uffici.

Dai piani formativi di carattere aziendale, territoriale e settoriale ai voucher individuali con prioritĂ  per i lavoratori di qualsiasi impresa privata con etĂ  superiore ai 45 anni, lavoratori di qualsiasi impresa privata in possesso del solo titolo di licenza elementare o di istruzione obbligatoria, giovani disoccupati con contratto di lavoro non rinnovato per favorire il reinserimento lavorativo e il sostegno al reddito.

Sono, queste, in generale, le categorie interessate dai Piani di intervento.

Nel caso del Comune, le misure di contrasto alla crisi economica prevedono l’utilizzazione di soggetti disoccupati percettori di ammortizzatori sociali in deroga in condizioni di svantaggio e di marginalità sociale per attività socialmente utili e di pubblica utilità.

9 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *