...


‘Il senso dell’agire politico’ al Caffe’ filosofico di Miser.Icr e Unical

“Oggi c’e’ una forte esigenza di essere rappresentati da persone che siano credibili”

La Redazione

Isola Capo Rizzuto, lunedĂŹ 20 Gennaio 2014.

Sante Maletta.“Un uomo non può evitare di agire politicamente, perchĂŠ questo riguarda la costituzione della sua personalitĂ  e innanzitutto i rapporti con le altre persone”. Questo uno stralcio della relazione del professore Sante Maletta, ricercatore di filosofia politica presso l’UniversitĂ  della Calabria, che lo scorso 17 gennaio sera, ha tenuto la lezione del terzo incontro del Caffè filosofico dal titolo “Il senso dell’agire politico”. “Ci troviamo sicuramente in un periodo di declino della partecipazione politica – ha detto Maletta – intesa nel senso tradizionale, basti pensare alla crisi dei partiti, però non siamo di fronte alla crisi della partecipazione politica in generale, perchĂŠ si cercano diversi tentativi per trovare nuove forme di espressione, che magari a volte risultano essere rumorosi o violenti, ma che rappresentano la necessitĂ  di dare voce ad un’esigenza autentica dell’uomo”.

“Oggi c’è una forte esigenza di essere rappresentati da persone che siano credibili – ha aggiunto il docente – e da questo punto di vista non dobbiamo parlare di colpe solo della classe politica, perchĂŠ questa è espressione del popolo che la elegge”. “E’ importante un lavoro pre-politico di tipo educativo – ha detto ancora – su questo non possiamo transigere e da questo punto di vista credo che la prima istanza da richiedere alla politica è proprio quella di non abbandonare gli educatori a se stessi, non abbandonare le istituzioni educative a se stesse perchĂŠ è da li che si parte”. Numerosi i partecipanti che di volta in volta seguono ogni incontro e particolarmente rilevante è stata la presenza di alcune classi del terzo e quarto anno del liceo economico sociale “G. V. Gravina” di Crotone accompagnati dalle docenti Marisa Bellantone, Lucia Claps, Anna Napoli e Giusy Scalia. Soddisfazione espressa da Luigi Rocca, coordinatore didattico del caffè filosofico per la Miser.Icr (impresa sociale partecipata della Misericordia di Isola Capo Rizzuto che promuove gli incontri con il dipartimento di studi umanistici dell’Unical), soprattutto per essere riusciti attraverso questa attivitĂ  culturale, ad attirare a Isola Capo Rizzuto, giovanissimi provenienti da Crotone e dalle provincie di Cosenza e Catanzaro. Il prossimo incontro del caffè filosofico intitolato “Cosa significa morire oggi?”, sarĂ  tenuto dalla docente di filosofia morale dell’Unical Ines Crispini e si svolgerĂ  il 28 febbraio alle ore 17.00.

15 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *