...


Il libro del calabrese Domenico Dara presentato a Parma

“Breve trattato sulle coincidenze” storia ambientata nella Calabria degli anni Sessanta a Girifalco

La Redazione

Girifalco, lunedì 09 febbraio 2015.

Domenico DaraMercoledì 11 febbraio alle ore 18,30 il Comitato di Promozione Culturale Calabrese “Calabresi di Parma” organizza la presentazione di “Breve trattato sulle coincidenze”, il libro di Domenico Dara pubblicato dalla casa editrice Nutrimenti. Dopo i Saluti di Raffaele D’Angelo per i Calabresi di Parma, ad introdurre e commentare il volume sarĂ  Rocco Caccavari. Ad intervistare lo scrittore il giornalista Giulia Siena. Il romanzo di Dara è una sorprendente e affascinante opera prima. La storia è ambientata nella Calabria degli anni Sessanta a Girifalco, un piccolo paese in provincia di Catanzaro. SeguirĂ  un aperitivo offerto dalla ditta Parrilla Vini Cirò con stuzzichini di Arte e Gusto. L’evento si terrĂ  nei locali di Arte & Gusto a Parma.

Il protagonista del libro è il postino del paese, un uomo schivo e solitario, dedito a registrare – in forma di coincidenze – le epifanie del Caso, fato che a lui ha negato i cuntentìzzi dell’amore, offrendogli in cambio il dono di imitare le grafie altrui. Da qui il suo vizio: apre, legge, ricopia e cataloga le lettere prima di consegnarle, tracciando una geografia privata delle minute vicende paesane. Domenico Dara (1971) dopo aver trascorso l’infanzia e l’adolescenza a Girifalco, in Calabria – scenario del suo romanzo – si è trasferito a Pisa per gli studi, dove si è laureato con una tesi sulla poesia di Cesare Pavese. Oggi vive e lavora in Lombardia. Breve trattato sulle coincidenze è stato finalista al Premio Italo Calvino 2013 e, insieme a La briganta e lo sparviero di Licia Giaquinto e Le attenuanti sentimentali di Antonio Pascale, Breve trattato sulle coincidenze di Domenico Dara è stato eletto da una giuria di lettori vincitore dell’edizione 2014 del Premio Palmi.

 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>