...


Maltempo, il gelo irrompe sulla Calabria: primi fiocchi sulle coste

Temperature a picco in tutta la regione, scuole chiuse nel crotonese

La Redazione

crotone, lunedì 09 febbraio 2015.

Neve in spiaggiaIl gelo polare del Nord Europa ha investito con tutta la sua violenza il Sud Italia e in particolare la Calabria. Su vaste zone della regione si sono registrate forti nevicate, soprattutto nelle ore notturne (-6,3° a Camigliatello, -13 Botte Donato), anche a basse altitudini, fino a 200 metri. Tutta la provincia di Reggio Calabria s’è risvegliata sotto la neve. Straordinarie nevicate quelle che stanno interessando la piana di Gioia Tauro, con 20cm di accumulo a Palmi e Cittanova, 15cm a Polistena e Taurianova, una nevicata storica come non si verificava da moltissimo tempo e che non accenna a diminuire. Nella piana e nel tratto di Palmi e della Costa Viola, l’A3 Salerno-Reggio è paralizzata a causa di neve e ghiaccio.

Vibo Valentia s’è risvegliata sommersa da una coltre nevosa spessa circa 20cm. La città calabrese, nonostante sorga a 480 metri di altitudine sul livello del mare, molto raramente è interessata da nevicate così abbondanti a causa della sua estrema vicinanza con il mare. Tanta neve stamani anche a Mileto e su tutto il territorio vibonese.

Il freddo, reso pungente dal forte venti di Tramontana, dovrebbe durare fino a martedì con ulteriori nevicate possibili su Cosenza, Catanzaro e Vibo Valentia e Crotone. Proprio nel crotonese, a Caccuri, Carfizzi e Petilia Policastro, alcuni sindaci hanno disposto la chiusura delle scuole. Mentre sulle coste stamane si è visto qualche fiocco di neve. Alcune temperature registrate stamane: Cerenzia -2°, Cirò 0°, Petilia Policastro -1,6°

9 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *