...


Scoperto a Rosarno bunker per latitanti

Botola di accesso costituita da un blocco di cemento che scorreva su due binari

Comunicato dei Carabinieri

Rosarno, sabato 28 febbraio 2015.

Bunker RosarnoUn bunker di sei metri quadrati è stato scoperto dai carabinieri al limite territorio tra Rosarno e Gioia Tauro e precisamente sul IV Stradone di località Bosco di Rosarno. Il bunker aveva una botola di accesso costituita da un blocco di cemento che scorreva su due binari. L’abitazione interessata alle perquisizioni è stata quella della famiglia Mulè, che tra le sue file annovera un ex latitante, sfuggito agli inizi degli anni 2000, per due anni, alla cattura a seguito di una ordinanza di custodia cautelare per l’operazione denominata “Tempo”. Il bunker era stato realizzato in un vano adibito a cantina e l’accesso era garantito tramite una scala con gradini in ferro. La struttura era fornita di energia elettrica, due prese d’aria, un materasso, un comodino ed una sedia. Tutto il necessario evidentemente per passare una “comoda” latitanza soprattutto nelle ore notturne.

17 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *