...


‘Sport in Classe’, oltre 500 studenti del comprensorio a Ciro’ Marina

Nel Palazzetto dello sport per ribadire l’importanza dell’educazione motoria e dello sport

Oscare Grisolia

ciro' marina, giovedì 21 Maggio 2015.

'Sport in Classe' a Cirò Marina (2) Oltre cinquecento giovani studenti coinvolti, dalle scuole dell’infanzia, alla primaria, compresi negli Istituti scolastici di Cirò Marina, Cirò, Crucoli, Pallagorio e Verzino, per promuovere lo sport nel suo aspetto educativo, etico e fisico. Coniugando il progetto “Regione in movimento” con quello nazionale promosso dal Miur, “Sport in Classe”, tutti gli Istituti, coinvolti dall’Ufficio scolastico provinciale di Crotone, con Santino Mariano a fare da coordinatore e tutto il corpo insegnante dei vari Istituti, si sono ritrovati lunedì scorso nel Palazzetto dello sport di Cirò Marina per ribadire l’importanza dell’educazione motoria e dello sport quale “elemento imprescindibile“come ha dichiarato il Dirigente, Mario Pugliese intervenuto per porgere il saluto di benvenuto, “contro l’obesità infantile e l’educazione alla coesistenza sociale”.

'Sport in Classe' a Cirò Marina (1)L’obiettivo di questo vivace e gioioso momento di incontro sportivo è stato quello, oltre che sensibilizzare e motivare i piccoli e giovanissimi all’attività fisica e sportiva, quello di sensibilizzare le famiglie, la stessa scuola, gli enti che si occupano di sport, le istituzioni, sul costante incremento delle problematiche relative ai disturbi del comportamento alimentare ed all’obesità, in modo tale da sviluppare una azione sinergica per la risoluzione del problema. Questo progetto, anche, come ha affermato Santino Mariano, “ per motivare il bambino nel fare sport”. Concetto ribadito dal prof Francesco Colicchio intervenuto ad affiancare lo stesso Santino Mariano.

'Sport in Classe' a Cirò Marina (3)Questo perché, crediamo noi, i giovani devono essere motivati ad iniziare, continuare e sostenere sia un adeguato regime alimentare che una continuata attività fisica in modo da abbracciare uno stile di vita attivo che porti a benefici per la salute e gli adulti, i genitori, gli insegnanti appunto, dovrebbero incoraggiare i bambini a partecipare alle attività che trovano più divertenti in modo da ottimizzare la motivazione per sostenere l’attività fisica e creare quelle giuste relazioni tra una corretta e sana alimentazione ed armonico sviluppo psicofisico. Insomma un progetto che avendo nella sua centralità il binomio “sport per crescere” ha sottolineato l’importanza che l’attività sportiva ha nell’accrescimento e come essa sia punto di partenza per la prevenzione di alcune patologie che riguardano l’apparato locomotore e psichico.

32 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *