...


Basta mozziconi sulle spiagge calabresi arrivano i posaceneri tascabili

19 i comuni e 41 le località coinvolte nell’iniziativa. Anche Crotone, Cutro, Strongoli e Isola

La Redazione

calabria, mercoledì 29 luglio 2015.

ciccheNon solo prova costume. Ma anche prova di buona educazione e sensibilità ambientale. Il weekend dell’1 e del 2 agosto, infatti, verranno distribuiti dai volontari i posacenere tascabili, lavabili e quindi riutilizzabili. Un’iniziativa che permetterà di risparmiare al mare una fila di mozziconi. Come ogni anno, la campagna è promossa dall’associazione Marevivo in collaborazione con JTI (Japan Tobacco International), con il supporto del Sindacato Italiano Balneari, il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Testimonial dell’edizione 2015 è Federica Pellegrini.

LE LOCALITA’ COINVOLTE - Saranno 41 le localitĂ  della Calabria coinvolte nell’iniziativa, tra le spiagge e gli stabilimenti balneari Palmi, Riace Capo Lazzaro, Lazzaro, Reggio Calabria, Marina Grande, Scilla, Chianalea, Trunca, San Gregorio, Marina di Gioiosa Jonica, Praia a Mare, Sibari, Gizzeria, Soverato, Tropea, Steccato di Cutro, Sant’Andea Apostolo sullo Jonio e Marina di Strongoli. Parteciperanno attivamente il Comune di Soverato e l’Area marina Protetta Capo Rizzuto che gestirĂ  la distribuzione dei posacenere per le spiagge di Le Castella, Capo Rizzuto, Alfieri, Punta Scifo e Crotone. Nel litorale jonico della provincia di Crotone saranno dunque coinvolte attivamente 7 spiagge e l’Area marina Protetta Capo Rizzuto. Le spiagge saranno quelle di: Le Castella, Capo Rizzuto, Alfieri, Punta Scifo e Crotone, Marina di Strongoli, Steccato di Cutro.

CICCHE PERICOLOSE - “Basta un semplice gesto, ovvero spegnere la sigaretta e riporre il mozzicone nel posacenere tascabile, per risparmiare al mare anni di inquinamento e proteggere anche delfini, tartarughe e tutte le creature degli oceani – ha dichiarato Sergio Bruno, presidente della Pro-Loco Strongoli, spiegando la sua adesione alla campagna – Per questo condivido il messaggio lanciato con questa iniziativa che dimostra, concretamente, come ogni piccolo sforzo, fatto ogni giorno, possa portare a grandi risultati. Impegniamoci insieme per fare del 2015 un’estate da primato. Il mare è la fonte della nostra vita. E’ importante tutelarlo anche attraverso comportamenti che consideriamo minimi, ma che determinano grandi danni, come l’abbandono di piccoli rifiuti, quali i mozziconi di sigaretta, che danneggiano le spiagge e il nostro mare, oltre ad essere in alcuni casi davvero pericolosi per l’ambiente e l’ecosistema”. La Pro Loco di Strongoli, per il secondo anno consecutivo ha deciso di aderire alla prestigiosa iniziativa a difesa dell’ambiente e del territorio. Il tempo necessario per smaltire un mozzicone di sigaretta va da 1 a 5 anni. Un contributo non di poco conto per la tutela dell’ambiente marino, grazie all’informazione e sensibilizzazione di migliaia di bagnanti. Numeri che spiegano l’importanza della campagna “Ma il Mare non vale una cicca?” e i risultati potenziali dell’iniziativa.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>