...


Il PD in treno sulla fascia jonica contro l’isolamento

Mancuso: “Ridare dignita’ ad un territorio fin troppe volte dimenticato”

La Redazione

strongoli, venerdì 16 ottobre 2015.

Inziativa PD su treno fascia jonica (1)Lodevole iniziativa promossa oggi dagli Onorevoli Nicodemo Oliverio, Franco Laratta, Domenico Bevaqua ed il presidente del consiglio della regione calabria Nicola Irto che sono partiti dalla stazione di Catanzaro Lido per fare scalo poi a Crotone, Strongoli, Melissa e Cariati dove si è svolta una conferenza stampa sulla carenza delle infrastrutture. Nelle varie tappe sono stati accolti dai sindaci e dalle istituzioni del territorio: presenti anche i sindaci di Torre Melissa Gino Murgi, Mandatoriccio Angelo Donnici, Pietrapaola Luciano Pugliese, il presidente del consiglio di Cariati Cataldo Minò, il vicesindaco di Strongoli Simona Mancuso e Peppino Vallone. Scopo della manifestazione è stata quella di segnalare la grave condizione di abbandono della fascia jonica calabrese che vede una fortissima carenza delle infrastrutture stradali e ferroviarie.

Inziativa PD su treno fascia jonica (1)“Passano gli anni e il problema infrastrutture rimane, la ferita piĂą profonda di un territorio che ancora oggi versa nel piĂą totale isolamento” dichiara il vice sindaco di Strogoli Simona Mancuso che insieme agli altri amministratori, ai vigili urbani, alle forze dell’ordine, alla polizia ambientale, alla Prociv Strongoli ed al segretario del PD locale Michele Scalise ha accolto gli onorevoli in corsa. “In questi anni non sono mancati i buoni propositi ma Ă© evidente che questi non sono stati accompagnati da interventi concreti se consideriamo le criticita che quotidianamente riscontriamo nei nostri territori” contina la Mancuso. “Se vogliamo puntare sulla valorizzazione delle nostre risorse e sul turismo non basta parlare delle problematiche della nostra rete infrastrutturale ma Ă© necessario mettere in atto un piano di rilancio che consenta di risolvere le problematiche che oggi presentano la strada statale 106 ionica, l’aeroporto e la ferrovia della costa ionica che viaggia su un binario non elettrificato. Ridare dignitĂ  ad un territorio fin troppe volte dimenticato”. La speranza è dunque che questa sia una prima iniziativa in vista di una piu concreta e reale risoluzione del problema.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>