...


Rifiuti speciali nei container, maxisequestro al porto di Gioia Tauro

La merce, secondo la documentazione doganale esibita, risultava costituita da “ricambi usati di autoveicoli”

La Redazione

Gioia Tauro, giovedì 15 settembre 2016.

porto-gioia-tauroLe Fiamme Gialle del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, unitamente ai Funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Gioia Tauro, hanno individuato tre container contenenti rifiuti speciali, di cui uno proveniente dal Belgio con destinazione finale in Egitto e due provenienti da Genova e destinati negli Emirati Arabi Uniti. L’operazione ha consentito, dopo una serie di incroci documentali e successivi meticolosi controlli, l’individuazione dell’illecito carico contenuto nei tre container in transito presso il porto di Gioia Tauro. La merce, secondo la documentazione doganale esibita, risultava costituita da “ricambi usati di autoveicoli”. Tuttavia i Finanzieri ed i Funzionari Doganali, nel corso dell’ispezione, si sono ritrovati di fronte a parti di automezzi non sottoposti ai trattamenti di bonifica obbligatoriamente previsti ai fini della tutela ambientale dal decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 209, quindi, da considerare come rifiuti speciali. Tale aspetto veniva confermato dai successivi riscontri eseguiti con l’ausilio dei funzionari del dipartimento di Reggio Calabria dell’A.R.P.A.C.A.L. (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria). Complessivamente, sono stati sottoposti a sequestro di kg. 34.435 di rifiuti speciali contenuti in tre container.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>