...


Nel giardino dell’amore

Entrai nel giardino dell’amore con passo felpato, quasi timido.

La Redazione

Ciro' Marina, domenica 30 ottobre 2016.

il-giardino-dellamoreEntrai nel giardino dell’amore
con passo felpato,
quasi timido.
L’emozione era forte,
c’era l’imbarazzo della scelta,
svariati erano i loro colori,
fiori di ogni specie.
Tulipani, gigli, orchidee.
Ero tentato a raccoglierne alcuni,
ma i miei occhi cercavono altro.
Passo dopo passo,
avvistai i miei fiori preferiti:
le rose rosse.
Il fiore della passione,
ne raccolsi solo una,
la piĂą bella.
Il profumo che emanava quella rosa
inebriava la mia anima,
quell’amina prima o poi appassirĂ 
insieme a quella meravigliosa rosa.
Nemmeno le mie lacrime riusciranno
mai a farla germogliare.

Giacomo Brugnano – Copyright 28.08.2016
Dalla serie: il poeta passionale.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>