...


L’incontro

Quel giorno i nostri cuori battevano come una grancassa, interminabili minuti di attesa, poi, il desiderato abbraccio

La Redazione

Ciro' Marina, lunedì 19 dicembre 2016.

incontroQuel giorno i nostri cuori
battevano come una grancassa,
interminabili minuti di attesa,
poi, il desiderato abbraccio.
Ci travolgemmo come uno tsunami
senza curarci dei passanti,
mi guardasti diritto negli occhi e
mi dicesti alcune parole,
parole che non dimenticherò mai,
anima mia.
Le mie mani toccavano ovunque,
per capire se eri vera.
I nostri occhi erano lucidi per l’immensa gioia,
non riuscivamo a trattenere le emozioni.
Tu, piccola grande donna,
hai fatto avverare il nostro sogno,
questo sogno lo custodisco
amorevolmente nel mio cuore,
ma soprattutto,
lo voglio vivere giorno dopo giorno,
fino alla fine dei miei giorni.

Giacomo Brugnano – Copyright 20.11.2016
Dalla serie: il poeta passionale.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>