...


Carrello ferroviario storico esposto antistante la stazione ferroviaria di Soverato

Missione compiuta per l’Associazione Ferrovie in Calabria, assieme alla Pro-Loco di Soverato nella promozione culturale e tecnica del trasporto ferroviario nella nostra regione

La Redazione

Soverato, martedì 21 febbraio 2017.

Carrello ferroviario storico esposto antistante la stazione ferroviaria di Soverato3Quasi un mese fa ci eravamo lasciati con una promessa: il primo passo del costituendo Museo della Ferrovia Jonica, presso la sede della locale Pro-Loco sita alla stazione di Soverato, si sarebbe realizzato con la ristrutturazione dello storico carrello ferroviario del 1946, rinvenuto durante i lavori di sostituzione degli scambi nella stazione soveratese. Il piccolo rotabile, abbandonato da decenni, versava in condizioni ormai pessime. Noi di Ferrovie in Calabria assieme agli amici della Pro-Loco, chiesta l’autorizzazione al recupero del carrello presso la Direzione Territoriale Produzione di RFI e subito concessa dal Direttore Filippo Catalano, ci saremmo fatti carico dell’onere di ristrutturarlo a fondo in tutte le sue parti, per poi esporlo nella piazzetta antistante la stazione ferroviaria grazie alla concessione del Comune di Soverato.
Nel frattempo qualcosa di bellissimo è accaduto…un qualcosa che, volutamente, abbiamo tenuto segreto fino ad oggi!
Carrello ferroviario storico esposto antistante la stazione ferroviaria di Soverato1L’impresa Francesco Ventura di Paola, che ha eseguito i lavori sull’armamento alla stazione di Soverato, ha preso a cuore la nostra iniziativa ed ha deciso di eseguire in proprio tutti i lavori di ristrutturazione del rotabile, presso le officine sociali di San Ferdinando, restituendolo poi all’Associazione Ferrovie in Calabria ed alla Pro-Loco di Soverato, pronto alla monumentazione. In soli venti giorni, il carrello è ritornato praticamente nuovo, come appena uscito di fabbrica! Il 20 febbraio 2017, alle ore 16.00, assieme al suo inseperabile tratto di binario (composto da traverse in legno e due tratti di rotaia del 1885, sempre recuperati in occasione dei lavori), il rotabile è tornato a Soverato nella sua nuova veste. Da oggi, quindi, tutti possono ammirarlo monumentato di fronte all’ingresso viaggiatori della stazione, a ricordo di quei tempi neanche tanto lontani in cui le stazioni erano entitĂ  vive ed attive 24 ore su 24, con personale e servizi ormai oggi dimenticati. Proprio alla stazione di Soverato, infatti, esisteva tra le tante attivitĂ  (servizio merci, biglietteria ecc ecc) anche il tronco lavori che si serviva proprio di questo carrello (utilizzato a spinta e dotato di freno a molla di stazionamento) per l’esecuzione di piccoli lavori d’armamento e trasporto attrezzature lungo la tratta ferroviaria Jonica di sua giurisdizione.
Carrello ferroviario storico esposto antistante la stazione ferroviaria di Soverato2Il piccolo monumento, che nei prossimi giorni verrĂ  completato con una targa celebrativa, aggiunta del pietrisco tra le traversine ed una piccola recinzione, renderĂ  onore a quell’epoca, abbellendo l’area e stimolando la curiositĂ  di viaggiatori, pendolari e turisti, in arrivo o partenza dalla stazione di Soverato che, grazie alla costituzione del Museo della Ferrovia Jonica, tornerĂ  a vivere seppur con una nuova visione rispetto agli scorsi decenni.
Una nuova “missione compiuta” per l’Associazione Ferrovie in Calabria, assieme agli amici della Pro-Loco di Soverato, nella promozione culturale e tecnica del trasporto ferroviario nella nostra regione: un ringraziamento è d’obbligo per l’Impresa Francesco Ventura di Paola, che oltre a rappresentare un’eccellenza tutta calabrese nel campo della costruzione e manutenzione delle infrastrutture ferroviarie, si è dimostrata ancora una volta sensibile alla storia ed allo sviluppo del trasporto su rotaia, attraverso questo lavoro compiuto totalmente con fondi propri, all’amico Pino Chiaravalloti, dipendente di RFI appassionato del proprio lavoro e vice-presidente della Pro-Loco, ed ovviamente un grande GRAZIE anche alla Direzione Territoriale Produzione di RFI ed al Dott. Catalano, che ha approvato con passione e collaborazione il nostro piccolo progetto, che oggi ha dato il via alla rinascita della stazione di Soverato.

Roberto Galati
Associazione Ferrovie in Calabria



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>