...


L’Istituto Lucifero di Crotone a Locri

Raccogliendo anche l’invito di Don Ciotti L’Itc Lucifero presente a Locri alla giornata nazionale della memoria e dell’impegno.

La Redazione

Crotone, mercoledì 22 marzo 2017.

ITC Lucifero di Crotone2Una consistente delegazione delle classi dell’ ITC Lucifero, raccogliendo anche  l’invito di Don Ciotti in occasione del convegno che si è tenuto recentemente  nella stessa scuola, ha  partecipato il 21 marzo 2017 a Locri alla “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno” in onore delle vittime della mafia intitolata “Luoghi di speranza testimoni di bellezza”.

Una piazza quella di Locri gremita di gente.  Più di 25.000 persone,  gran parte giovani studenti che hanno risposto con la loro presenza massiccia, colorata e consapevole: è un bel messaggio di speranza per il futuro della nostra terra. Un fiume di gente ha attraversato la città, la manifestazione   è iniziata con la lettura dei nomi di tutte le vittime innocenti di mafia in un silenzio quasi irreale. Molto interessanti sono stati gli interventi   del Presidente del Senato Pietro Grasso e di Don Luigi Ciotti.

Le parole di Don Ciotti hanno colpito nell’animo quando ha detto: “siamo qui perchĂ© amiamo la vita. Dobbiamo essere vivi. Le vittime ci hanno lasciato la speranza di una societĂ  piĂą giusta, piĂą umana. Ogni persona è chiamata a contribuire con le buone pratiche… Attenzione alla retorica della legalitĂ . La legalitĂ  è lo strumento per raggiungere la giustizia…  L’unico antidoto​ alla peste mafiosa è la scuola  Gli insegnanti non vivono una professione ma una vocazione  L’educazione alla legalitĂ  è il primo e piĂą prezioso investimento per il futuro” . Don Ciotti ha sottolineato, poi, che: “ le  Vittime sono anche i morti vivi, le persone a cui la mafia ha tolto la dignitĂ   oppure quelli che si rassegnano”… “La mafia si annida nell’indifferenza, nella superficialitĂ , nel quieto vivere, nel puntare il dito senza far nulla”. La Calabria non accetta di essere identificata con la mafia, vuole il riscatto ed il fiume di ragazzi   presenti ne sono stati la testimonianza  concreta.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>