...


Lucrezia Bruno eletta coordinatrice provinciale di Sinistra Italiana

Eletta all’unanimità al termine del Congresso provinciale tenutosi il 6 aprile scorso a Crotone.

Nunzio Esposito

CRUCOLI, lunedì 10 aprile 2017.

Bruno LucreziaLa dottoressa crucolese Lucrezia Bruno è stata eletta all’unanimità Coordinatrice provinciale di Sinistra Italiana, al termine del Congresso provinciale tenutosi il 6 aprile scorso presso i locali dell’Antico Borgo a Crotone.

I lavori, che hanno visto la partecipazione di numerosi iscritti e la presenza di diversi ospiti del panorama politico e sindacale della provincia, sono stati coordinati dai Delegati Nazionali della provincia che hanno indicato come Presidente dell’assemblea Domenico Basile, coadiuvato da Rocco Loria, mentre l’on. Fernando Pignataro, componente della Direzione Nazionale, era presente in veste di Garante.

Dopo la relazione introduttiva di Angelo Broccolo, Coordinatore Regionale di SI, sono intervenuti Filly Pollinzi di Possibile, Raffaele Falbo della CGIL, Francesco Perri per L’ARCI, Francesca Pesce e Filippo Sestito del Movimento VDP, Francesco Gatto Rappresentante Sindacale, la Vicesindaca di Cotronei Isabella Madia e, attraverso un comunicato, Franco Coricello di Rifondazione Comunista.

“Oggi a Crotone Sinistra Italiana nasce perché vogliamo essere attori e no spettatori inermi. – si legge in un comunicato diramato a termine congresso – E’ necessario che si capisca che la Calabria è un valore civile e sociale del Paese, questo è uno dei concetti chiave della discussione che deve essere alla base della mobilitazione di oggi, frutto di un lavoro comune che ha segnato le tappe, le criticità e gli snodi progettuali per lavorare verso un governo che torni ad essere solidale, equo, universale e sostenibile.”

Una Sinistra moderna, protagonista e portatrice di cambiamento, quella che intende lanciare il nuovo organismo politico, una sinistra sociale, un terreno d’incontro per uomini e donne impegnati in un processo politico di rinascita e di rinnovamento in un territorio in agonia.

“L’esperienza maturata – prosegue il comunicato – nelle diverse posizioni in cui ci siamo trovati durante il nostro percorso politico, a volte condiviso, a volte no, deve essere uno stimolo a mettere insieme riflessioni su argomenti sempre più scottanti per la rilevanza sociale che oggi hanno assunto.”

E come da obblighi statutari e regolamentari, l’assise ha poi proceduto ad adottare il documento politico, ad eleggere l’Assemblea Federale, i delegati al Congresso regionale del 22 aprile in programma a Lamezia Terme, nonché’ il primo coordinatore della provincia, nella persona, appunto, di Lucrezia Bruno, mentre Vincenzo Greco è stato nominato tesoriere.

Dopo i ringraziamenti di rito le prime dichiarazioni della Bruno: “Sinistra e Destra non sono categorie superate, ciò serve alle politiche di destra per coprire i danni procurati dalla destra ed è l‘alibi per giustificare xenofobia, pregiudizi etnici e razziali, sessismo, omofobia, denaro a tutti i costi, caporalati, padroni e accentratori di potere. Per noi l’antifascismo, la libertà, la giustizia sociale sono valori inalienabili, ed è da qui che vogliamo partire, dai più deboli, dai senza voce, dagli inascoltati, dagli sfruttati, dai senza lavoro.”

Secondo la neo coordinatrice è necessario liberare la politica da chi la detiene con il fine ultimo di tutelare interessi particolari di pochi a discapito dei molti: “Sinistra Italiana si rivolge a quelle forze di Sinistra che hanno interesse concreto alla trasformazione dello stato di cose attuale, associazioni, movimenti, scuole, università, luoghi di lavoro, quartieri e periferie, vuole essere politica utile, utile e no fine a se stessa, solo così potrà attuarsi un cambiamento radicale della società, solo così sarà possibile una riforma sociale e morale della società, da qui nasce la necessità di una totale discontinuità con la storia recente, che ha mortificato e mortifica i principi fondamentali della nostra Costituzione.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>