...


“Ti leggo di me”, recital di 32 poeti di tutta Italia

Iniziativa dell’Anvos e dell’Accademia dei Bronzi a Tiriolo in provincia di Catanzaro

Tiriolo mercoledì 19 aprile 2017

Tiriolo, Ti leggo di me, recital di 32 poeti di tutta Italia“Ti leggo di me” è il nuovo appuntamento con la poesia, proposto dell’ANVoS (Associazione Nazionale di Volontariato Sociale) e dell’Accademia dei Bronzi, che si terrà il prossimo 24 aprile a Tiriolo, a partire dalle ore 15,30, ed al quale hanno aderito 32 poeti di tutta Italia.
“SarĂ  un appuntamento – dice Vincenzo Ursini, presidente dell’Accademia dei Bronzi – all’insegna dell’amicizia e della condivisione di una passione comune: la poesia. Passione che ha portato negli anni tantissimi autori ad affrontare lunghe distanze, pur di far parte della grande famiglia dell’Accademia dei Bronzi, dell’Anvos e dell’associazione culturale “Teura” presieduta da Antonio Montuoro. Siamo in presenza, insomma, di un nuovo modo di fare poesia, che non è ostile competizione ma amorevole proposta di tematiche universali. Poesia come riscatto e, soprattutto, come occasione di incontro”.
A “Ti leggo di me” parteciperanno: Roberto Argentero di Envie (che proporrà “Solo”), Graziella Benatti di Spilamberto (T’incontrai sulla soglia), Vittorio Bevacqua di Tiriolo (Ho vissuto), Giuseppe Brunasso di Santa Maria Capua Vetere (Tra le ortiche e le viole), Sergio Camellini di Modena (Assurda solitudine), Francesco Saverio Capria di Catanzaro (Bolla di sapone). Angelo Chiappetta di Rende (La via degli angeli), Annalena Cimino di Anacapri (La collina dei ciliegi). Antonio D’Alessandro di Paduli (Perché no?), Francesco D’Amico di Lamezia Terme (Il fante del sentiero innevato), Daria Orma di Catanzaro (Specchio), Donato Leo di Rocca di Capri Leone (Pelle d’oca), Concetta Famà di Messina (Libertà), Iolanda Erminia Ferrara di Cologno Monzese (Un cielo dipinto di rosa). Nuccia Fratto Parrello di Catanzaro (La gioia di dare), Pietro Fusco di Roma (Lo scorrere del tempo), Giuseppe Galati di Acquaro (Offese), Teresa Guadagno di Aquara (Identità), Patrizia Ianigro di St. Rhemy en Bosses, Aosta (Le parole), Maurizio Laugelli di Girifalco (Fortuna), Massimiliano Lepera di Catanzaro (La gioventù), Marinella Manca di Milano (Noi, donzelle di ieri), Giuseppe Minniti di Limpidi di Acquaro (Tante storie), Caterina Morabito di Montepaone (Ogni tanto piove), Gianni Palazzesi di Appignano (Come mio padre) Rosita Panetta di Torino (Notte), Rocco Pedatella di Trezzano sul Naviglio (L’inverno), Pasquale Annunziato Pipicelli di Soverato (Gli eroi vivono un istante in più), Massimo Ronco di Gioia del Colle (E tutto si fermò), Caterina Tagliani di Sellia Marina (Ancor mi manchi), Maria Teresa Talarico di Botricello (Donna), Cosetta Taverna di Pazzano (Sarà poesia).
“Poeti conosciuti, per aver vinto decine di concorsi, e meno noti, quindi, – aggiunge Ursini – che contribuiranno ad elevare i toni di questo territorio, così povero di serie iniziative culturali, ed offriranno significativi spunti di riflessione su tematiche universali”.



image_print
La Redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

















Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>