...


Riprendiamoci il nostro mare: Pulizia della Costa di Le Castella

L’Asd Isola Ambiente Apnea e Il Gruppo Sportivo della Lega Navale, sezione Le Castella, sabato 22 aprile si ritroveranno nel piazzale del Porto peschereccio

La Redazione

Isola Capo Rizzuto - Le Castella, giovedì 20 aprile 2017.

Ripulire zona marina protetta Capo Rizzutol’ASD A.S.D. Isola Ambiente Apnea  e Il Gruppo Sportivo della Lega Navale sezione Le Castella sabato 22 aprile si ritroveranno nel piazzale del Porto peschereccio di Le Castellla ed esattamente nella zona di fonte all’area mercatale, in piana zona B dell’Area Marina Protetta Capo Rizzuto, per effettuare una pulizia di tutta la zona antistante diventata “deposito” di vari rifiuti (in primis polistirolo) pericolosissimi per il mare e per la sua fauna.

Collaborano all’iniziativa, come sempre, il Comune di Isola di Capo Rizzuto cheprovvederà con un suomezzo al trasporto in discarica del materiale recuperato e al suo smaltimento secondo le normative vigenti.

Gli organizzatori, fanno inoltre sapere che tutti coloro che vorranno aderire all’iniziativa saranno i benvenuti.

L’appuntamento è per le ore 8.30.

Il punto di raccolta sarà piazzale “area mercatale”

Le associazioni organizzatrici, iscritte alla F.I.P.S.A.S. e al C.O.N.I. composte da appassionati pescatori in apnea di Crotone, Isola di Capo Rizzuto e anche della provincia di Catanzaro, fanno della tutela “reale” dell’ambiente un principio irrinunciabile e per il 5° anno consecutivo portano avanti questo tipo di manifestazioni per stimolare altri fruitori del mare a rispettarlo ed ad amarlo come bene prezioso ma estremamente delicato.

“Nonostante questo, un’assurda visione distorta del “pescatore in apnea” da parte dei soloni dell’ambientalismo chiacchierato (ma non praticato, vedi le concessioni alle multinazionali per la ricerca di idrocarburi) ci considera alla stregua di pericolosi distruttori del mare, per cui siamo esclusi da qualunque forma di fruizione (anche iper regolamentata) del nostro amato mare” – dicono i rappresentanti delle due associazioni – “Questo è il quinto anno di pulizie del mare e della costa  che svolgiamo, con l’aiuto di altre associazioni del territorio e del Comune di Isola di Capo Rizzuto; i primi due anni abbiamo provveduto a ripulire un tratto di mare davanti alla spiaggia di Capo Piccolo (ritrovandovi oltre un centinaio di gomme di automobili, camion, moto, ecc) e la spiaggia del Sovereto organizzata dal Comune di Isola Capo Rizzuto ; l’anno successivo, insieme agli alunni delle scuole di Isola di Capo Rizzuto abbiamo ripulito la baia del Castello Aragonese di Le Castella oltre alle spiagge della stessa localitĂ  e quelle di Capo Rizzuto e Le Cannella”, l’anno scorso localitĂ  Capo Rizzuto”. “Rinnoviamo l’invito a tutti i fruitori di queste zone, sia spiagge che fondali marini, il rispetto di questi luoghi ne preserva bellezza e ricchezza di fauna sia per noi che per i nostri figli che per i turisti; perciò – concludono – facciamo un appello a tutti i fruitori professionali o meno, che quest’anno godranno di queste bellissime localitĂ  affinchĂ© rispettino e tutelino il nostro mare e le nostre coste”.

Salva



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>