...


La Prossima Crotone, la cittĂ  ha registrato un grande successo: il salvataggio di 19 posti di lavoro

Il salvataggio di 19 posti di lavoro, quelli degli operatori portuali, che da giorni protestavano per avere il riconoscimento del proprio diritto al lavoro

La Redazione

Crotone, venerdì 26 maggio 2017.

La Prossima Crotone, la città ha registrato un grande successo il salvataggio di 19 posti di lavoroNella giornata di, mercoledì 24 maggio, la città di Crotone ha registrato un grande successo: il salvataggio di 19 posti di lavoro, quelli degli operatori portuali, che da giorni protestavano per avere il riconoscimento del proprio diritto al lavoro, per oggi e per domani. Una vertenza che, nei giorni scorsi, aveva assunto anche toni drammatici, con alcuni lavoratori saliti su una gru per protesta. Il risultato è stato raggiunto grazie all’intervento, pronto e immediato, del sindaco della città Ugo Pugliese, e della Consigliera regionale Flora Sculco che sin dal primo giorno si sono schierati, senza alcuna titubanza, accanto ai lavoratori portuali.

Ugo Pugliese e Flora Sculco, in perfetta solitudine, senza l’intervento di altri esponenti politici e istituzionali del territorio, ma con il sostegno e la validissima collaborazione  del comandante Andronaco e del procuratore della Repubblica, hanno preso di petto la vertenza, recandosi più volte sul porto per discutere con i lavoratori, e poi nella giornata di ieri, insieme al comandante della Capitaneria di Porto, a Gioia Tauro per confrontarsi con i vertici della Autorità Portuale, ai quali hanno chiesto l’immediato ripristino della documentazione che consentisse la piena ripresa dell’attività della compagnia portuale e dei suoi lavoratori.

I nostri due rappresentanti sono riusciti, così, a convincere il commissario dell’Autorità portuale ad un deciso passo indietro.In questo modo si sono salvati 19 posti di lavoro, 19 famiglie che oggi possono tornare a sorridere, ed un pezzo importante dell’economia della nostra città.L’azione messa in campo dal sindaco e dalla consigliera regionale è un esempio di come i problemi si possono risolvere quando c’è unità di intenti tra le istituzioni, ma soprattutto costituisce un modus operandi da applicare ogni qual volta c’è da difendere il futuro e lo sviluppo di questo territorio.

La Prossima Crotone, formata dai movimenti dei Demokratici, Crotone in Rete, Laboratorio Crotone, Araba Fenice e Popolari per Crotone, è orgogliosa per come i propri rappresentanti istituzionali hanno affrontato e risolto questa vertenza, in silenzio, senza proclami, ma con quella determinazione che, da sempre, ha caratterizzato la loro azione e quella di tutta la coalizione.

Oltre a Ugo e Flora, non una voce si è alzata da questa città, e soprattutto, e probabilmente per fortuna, non si sono accorti della vertenza, della risoluzione e del lavoro fatto, quei pochi e soliti noti “sfaccendati”, ovvero quei “parassiti” che, giornalmente, senza pausa e senza sosta, si dedicano a “vomitare”, sui social, veleno e falsità contro Crotone e i crotonesi, e contro tutti coloro che si “permettono” di lavorare e impegnarsi per la risoluzione dei difficili e complessi problemi della città.

Per fortuna, la cittĂ , democraticamente, con il voto e responsabilmente, ha sempre saputo scegliere altri e non loro.

14 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *