...


Oltre un milione di euro destinati per le strade agricole di Cirò Marina, Petilia e Belvedere-Casabona

Finanziati 6 progetti e saranno rivolte a migliorare alcune strade della provincia per agevolare le condizioni di accesso e di lavoro all’interno dei comparti agricolo e silvicolo

La Redazione

Crotone, venerdì 23 giugno 2017.

Oltre un milione di euro destinati per le strade agricole di Cirò Marina, Petilia e BelvedereOltre un milione di euro destinati all’efficientamento di strade nel territorio provinciale grazie alla capacità progettuale del Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese.
Con grande soddisfazione, grazie all’impegno dell’Amministrazione tutta ed all’Area Ricerca e sviluppo, tutte e 7 le domande presentate nella Misura 04 del PSR Calabria 2014/2020 per il sostegno ed il miglioramento/adeguamento delle infrastrutture di base a servizio delle aziende agricole sono state ritenute ammissibili.
Ne saranno finanziati 6, solo per la limitata capienza dell’intervento 4.3.1. e saranno rivolte a migliorare alcune strade della provincia per agevolare le condizioni di accesso e di lavoro all’interno dei comparti agricolo e silvicolo della provincia di Crotone.
Oltre un milione e 100 mila euro saranno dunque utilizzati dal Consorzio di Bonifica in progetti che sono stati concordati e disegnati attraverso apposite convenzioni con i Comuni che presentavano maggiori criticitĂ  affrontabili con questo strumento, e che, ovviamente hanno saputo e voluto credere nella capacitĂ  operativa del Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese, mettendo a completa disposizione l’indispensabile supporto degli Uffici tecnici.
E’ stato proprio due anni fa che l’amministrazione Torchia aveva presentato la nuova Area Ricerca e Innovazione: è così che con il supporto della consulenza dell’Avvocato Facente, degli ingegneri stagisti provenienti dalla convenzione con l’Unical ed il coordinamento della struttura tecnica del Consorzio, in questo caso per il tramite della Ingegnere Francesca Intrieri, si possono raggiungere quegli obiettivi “obbligati” che sopperiscono all’assoluto azzeramento di risorse regionali e statali, anche per l’ordinaria amministrazione e manutenzione di infrastrutture che non sono nemmeno di proprietĂ  del Consorzio.
Questo risultato non fa che rafforzare la convinzione che la strada dell’innovazione e dell’implementazione della capacità progettuale (non solo rivolta al PSR) può arricchire il parco servizi del Consorzio e, contestualmente, sopperire alla precarietà ed al dissesto generale della viabilità locale.

Allegato prospetto dei progetti ammessi



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>