...


Grande successo per la Prima Giornata Ecologica di Corigliano Calabro

“Lascia pulita la spiaggia quando vai via… È casa tua!”

La Redazione

Corigliano Calabro, domenica 30 luglio 2017.
Le organizzatrici Reale e Curatolo

Le organizzatrici Reale e Curatolo

È all’insegna di questo semplice quanto chiaro ed efficace messaggio educativo che si è tenuta ieri pomeriggio la Prima Giornata Ecologica di Corigliano Calabro.
L’interessante iniziativa – capace di animare il borgo marinaro di Schiavonea e registrare un notevole successo in termini di partecipazione numerica di cittadini ed entusiasmo degli stessi nelle attività poste in essere – è stata ideata e organizzata da Bina Curatolo e Marika Reale, due donne da sempre molto impegnate nel sociale, vigili e attente alle problematiche del territorio, al quale va il merito di aver scritto una preziosa pagina di storia locale a tutela dell’ambiente.
La Giornata Ecologica è stata resa possibile grazie alla collaborazione sinergica instauratasi tra soggetti istituzionali, associazioni culturali, realtà aggregative a vario titolo e singoli cittadini che ne hanno condiviso in toto la profonda valenza sociale. Determinante la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, con in testa il Sindaco Giuseppe Geraci che ha partecipato personalmente allo svolgimento della prima edizione della manifestazione, dimostrando sensibilità e attenzione. Medesima sensibilità e attenzione profuse da quanti hanno concretamente supportato lo svolgimento della stessa: la Pro loco, il consigliere comunale Francesco Madeo, da tempo impegnato in prima linea sul fronte della cultura dell’ambiente, il consigliere comunale Francesco Sapia, l’Associazione “Delfinea”, l’Associazione “Corigliano Turismo”, il Forum Comunale dei Giovani e numerosi cittadini che, individualmente e spontaneamente, hanno sposato l’idea di una Giornata Ecologica a favore della coesione della comunità, della crescita del territorio, del miglioramento delle condizioni di vivibilità della propria città.
“Abbiamo voluto creare tale iniziativa – spiega una delle due promotrici, Bina Curatolo, da anni impegnata sul fronte della solidarietà e nell’ambito di attività sociali – allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della raccolta differenziata ed esortare la stessa a raccogliere insieme i rifiuti sulla spiaggia. Non possiamo che essere tutti noi i protagonisti di un riscatto sociale atteso e finora non realizzato”.
“Solo innescando una vera e propria ‘rivoluzione culturale’ – dichiara l’altra promotrice della Giornata Ecologica, la dinamica e attenta Marika Reale – è possibile cambiare lo stato di cose, scuotendoci tutti insieme dal torpore e provando a migliorare il territorio, considerando l’ambiente pubblico come la nostra stessa casa”.
Organizzatori e partecipanti, dopo essersi radunati nei pressi del ristorante Za Marì, sul lungomare di Schiavonea, si sono successivamente spostati presso il lido Nettuno per dare vita a un proficuo momento di confronto e discussione sul tema, al quale hanno preso parte anche alcune responsabili dell’Ecoross, l’assessore comunale con delega all’Ambiente, Marisa Chiurco, e la consigliera comunale Yole Sposato.
Veri protagonisti della Giornata, e quindi dell’auspicato cambiamento, sono stati i cittadini che, animati da buona volontà e sani propositi, hanno pazientemente raccolto i rifiuti presenti sulla spiaggia e convenuto sulla necessità di diffondere con consapevolezza il messaggio che occorre avere sempre cura dell’ambiente, non disperdendo nulla sul territorio, sul lungomare, negli spazi pubblici, acquisendo così rispetto per se stessi e per gli altri”.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>