...


SiccitĂ  nel crotonese: gli esiti della riunione di stamane alla Regione Calabria

La siccità nel crotonese desta notevoli preoccupazioni, tra l’altro in un territorio ad alta vocazione agricola e turistica

La Redazione

Catanzaro, mercoledì 09 agosto 2017.

SiccitàIl Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese, da tempo sta tenendo alta la guardia per salvaguardare la risorsa idrica anche con turni di distribuzione che diventano sempre di più stringenti.  Stamane si è tenuta alla  Regione Calabria  una riunione alla quale ha partecipato la Regione Calabria con l’ing. Pallaria e Comito, il Consorzio di Bonifica di Crotone con il Presidente Torchia, il sindaco di Isola Capo Rizzuto Bruno, l’ANBI Calabria con il Presidente Blaiotta, la Società a2a che gestisce i laghi silani e la Coldiretti Calabria con il presidente Molinaro.  E’ stata apprezzata l’azione del Consorzio e si è deciso di compiere ogni sforzo per ottimizzare e gestire al meglio la risorsa idrica visto che, a detta di a2a, i laghi silani sono al minimo e permettono quantità minime di rilasci di acqua. La Regione ha preso atto che quello che sta succedendo rappresenta una vera e propria emergenza e dell’evoluzione  sarà costantemente informato il Presidente Mario Oliverio anche al fine di trovare una soluzione alla coltura dei finocchi che gli agricoltori stanno programmando per settembre. Nella riunione, si è convenuto che ormai si rendono necessari investimenti per  ammodernare gli impianti con soluzioni innovative che permettono un uso razionale dell’acqua e con una linea dedicata all’uso potabile.  La riunione è stata aggiornata al prossimo 24 agosto in modo da permettere un costante monitoraggio della situazione e decidere il da farsi con precise assunzioni di responsabilità da parte della Regione Calabria.



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 Responses to SiccitĂ  nel crotonese: gli esiti della riunione di stamane alla Regione Calabria

  1. cataldo Rispondi

    10 agosto 2017 at 13:19

    Condivido pienamente con antonio, pero’ caro antonio chi ci tutela se politici e funzionari locali non ne abbiamo?
    Dobbiamo spendere soldi a fare pozzi? Dove questi sono possibili

  2. antonio iuzzolini Rispondi

    9 agosto 2017 at 19:42

    Scusate ma vorrei dire la mia , sia consorzio di bonifica Ionio Crotonese e Regione Calabria parlano di emergenza siccitĂ  nel crotonese , ma non dicono una parola sull’emergenza siccitĂ  che c’è nel Cirotano dove si produce il pregiato vino CIRò, ci sono i vigneti di uva Gaglioppo che stanno appassendo. Io suggerirei ai presidenti del consorzio e a quello della regione di rivedere il progetto della diga del patia

Rispondi a cataldo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>