...


Dolci tradizionali e agrumi calabresi protagonisti a FICO a Bologna

Si respira giĂ  aria natalizia nello stand istituzionale della Regione Calabria a FICO Eataly World (Bologna), la prima Fabbrica Italiana Contadina, nel piĂą grande parco agricolo del mondo

La Redazione

Catanzaro, sabato 09 dicembre 2017.

Dolci tradizionali e agrumi calabresi protagonisti a FICO BolognaTantissimi i visitatori che ogni giorno stanno scoprendo le eccellenze dell’enogastronomia calabrese, attraverso le molteplici attività di promozione e valorizzazione dei prodotti della nostra terra, grazie all’iniziativa voluta fortemente dal Presidente della regione Calabria, Mario Oliveiro e promossa dal Dipartimento di Presidenza – Settore Internazionalizzazione della Regione Calabria.
Il prossimo week end a cura dell’Arsac, l’Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese, con i divulgatori sempre pronti a dare informazioni sui prodotti selezionati per FICO, è dedicato ai dolci della tradizione calabrese e visto il clima natalizio, quale tema migliore di “Dolce Natale Calabrese”?
Il viaggio sensoriale avrà per protagonisti: i Fichi di Cosenza DOP, il cui riconoscimento è arrivato nel 2011, e che designa esclusivamente i frutti essiccati di fico domestico “Ficus carica sativa”, appartenenti alla varietà “Dottato” (o “Ottato”), la Liquirizia di Calabria DOP, che proviene dalle coltivazioni e dallo spontaneo di Glychirrhiza glabra (Fam. Leguminose), nella varietà denominata in Calabria “Cordara”, il Torrone di Bagnara IGP, il primo torrone IGP per le varietà Martiniana e Torrefatto glassato, il torrone dell’Antica Pasticceria Artigianale Scutellà di Delianuova, in provincia di Reggio Calabria, che ha sfornato le sue prime rinomate dolcezze nel 1930, il torrone dell’Antica Pasticceria Sgambelluri, una realtà a conduzione familiare, condotta dal maestro pasticcere Pietro Sgambelluri a Siderno (RC). il Miele di Calabria con tutte le sue varianti, e i nostri saporitissimi pandolivi, i fragranti panettoni all’olio extra vergine d’oliva, caratteristici della nostra regione, e panettoni, il tutto innaffiato con gli ottimi Passiti calabresi. Tutte golosità e prelibatezze genuine che per antica tradizione non mancano sulla tavola imbandita a festa dei calabresi. Le degustazioni sono previste alle 11.30 e alle 16.30.
Il presidente del Consorzio Fico essiccato del cosentino, Angelo Rosa, commenta: “Siamo molto soddisfatti di aver portato in questa vetrina sia il nostro prodotto DOP che il trasformato, proprio per far conoscere al grande pubblico le peculiarità del fico e l’elaborazione che avviene attraverso la filiera, caratterizzata dalla nostra attività artigianale”.
Della stessa opinione Antonio Massarotto, presidente del Consorzio di tutela e valorizzazione DOP Liquirizia di Calabria che dice: “La partecipazione a FICO del nostro consorzio nato nel 2012 e che riunisce 20 consociati dei quali 17 sono agricoltori, su 1600 ettari di liquirizieto, e 3 si occupano dell’attività di trasformazione, è una cosa interessante perché si porta a conoscenza del grande pubblico il nostro prodotto, considerando che si tratta di un aspetto squisitamente commerciale e di promozione”.
Infine, prenderà il via giovedì, 11 Dicembre 2017, alle 15.00, la prima delle settimane di promozione e degustazione dedicate agli agrumi di Calabria, con i focus su le Clementine di Calabria IGP. Il 13  (ore 10.30), è in programma il Viaggio sensoriale tra le cultivar di agrumi calabresi.
Il 14 dicembre, alle 15.30, si parlerà dei “Giardini d’agrumi di Calabria”, e il 15, sempre alle 15.30 di “Agrumi di Calabria, analisi del settore e strategie future”.
A breve, accanto allo stand, visti gli ottimi riscontri dei prodotti calabresi, molto richiesti dai visitatori, la rete vendita di FICO aprirĂ  un punto vendita.

7 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *