...


“Mettiteve a ffa l’Ammore cu me” di Edoardo Scarpetta, Sabato 3 febbraio al Teatro Comunale di Cariati

Puntuale, sabato 3 febbraio 2018 al Comunale di Cariati, arriva l’atteso appuntamento con la Rassegna ViviTeatro, organizzata dall’Associazione Nella Ciccopiedi e patrocinata dal Comune di Cariati

La Redazione

Cariati, mercoledì 31 gennaio 2018.

Mettiteve a ffa l’Ammore cu me di Edoardo Scarpetta, Sabato 3 febbraio al Teatro Comunale di CariatiMa ci sarà un cambio di programma rispetto al calendario: il previsto spettacolo “Ferdinando” della Compagnia Anziteatro di Angri, infatti, slitta a data da destinarsi a causa problemi organizzativi della Compagnia. Sarà dunque la Compagnia “L’Arcobaleno” di Cariati ad andare in scena, e lo farà con lo spettacolo “Mettiteve a ffa l’Ammore cu me” di Edoardo Scarpetta, per la regia di Miriam Crivaro. Questa commedia, cavallo di battaglia della compagnia cariatese, vanta circa venti repliche in teatri calabresi, campani e lucani, dove ha riscosso consensi e ottenuto premi e menzioni speciali. Felice Sciosciammocca, personaggio ingenuo e impacciato, è segretamente innamorato di Giulietta, figlia di donna Caterina che per fare fronte ai problemi economici della famiglia decide di darla in sposa a don Alberto, giovane facoltoso e amico di famiglia. Ma Don Alberto è innamorato della bella e caparbia Emilia, nipote di donna Caterina, che venuta a conoscenza dei piani della zia, studia un modo per riavere il suo innamorato. Felice Sciosciammocca diventa quindi una marionetta nelle mani della bella Emilia, che lo manovra per riavere il suo innamorato. Presenza fondamentale, nella commedia, è la figura del fedele maggiordomo Saverio, incaricato di ascoltare e riferire tutto alla sua padrona. Una storia divertente e simpatica, che come tutte le commedie di Scarpetta saprà divertire il pubblico. Appuntamento quindi a sabato prossimo, per una serata all’insegna del buon teatro. Vi aspettiamo,  Amiamo il teatro, Viviamo il teatro.

17 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *