...


La scuola Olimpia Crotone all’evento storico “Warperdo diventa sottodisciplina del Pancrazio” a Crucoli

I maestri che hanno sempre creduto in questa disciplina: Giuseppe Romeo, Francesco Cataldo Pirillo, Fabio Cusato, Giuseppe Bruzzese, Houari Melendez Santos, Alex Greco, Piero Lagani, Renzo Antonio e Raffaele Napoli

La Redazione

Crucoli Torretta, domenica 04 febbraio 2018.

la scuole di Warpedo e OlimpiaQuello che sta per arrivare sarà un week end speciale per gli atleti della scuola Olimpia di Crotone e per tutti gli appassionati di arti marziali. Accompagnati dal maestro Fabio Cusato infatti parteciperanno ad un evento storico che si terrà al centro federale Warperdo di Torretta di Crucoli (in provincia di Crotone). La disciplina sportiva ideata dal maestro Giuseppe Romeo appunto il Warpedo entrerà a far parte come sottodisciplina del Pancrazio. A dare i crismi dell’ufficialità a tale accordo sarà il maestro Italo Morello massimo esponente mondiale del Pancrazio che è anche presidente della Fipa (Federazione italiana pancrazio athlima). Oltre che una due giorni di sport, manifestazioni, allenamenti e confronti sarà l’occasione per la formalizzazione dell’accordo ufficiale e inserire nella federazione Nazionale Fipa-Fijlkam la disciplina del Warpedo come una sotto categoria del Pancrazio, una sorta di stile nello stile.

Giuseppe Romeo

Giuseppe Romeo

Diventando una disciplina riconosciuta dal Coni (Comitato olimpico nazionale italiano) gli atleti che praticano il Warpedo potranno avere maggiore visibilità. La pratica sportiva non subirà cambiamenti, ma gli atleti dovranno rispettare i regolamenti della Uww (Union world wrestling) negli eventi ufficiali. Poche però le differenze perché sia il Pancrazio che il Warpedo sono entrambe delle Mma e cioè delle arti marziali miste che utilizzano tecniche di pugno, calci, proiezioni e lotta a terra. Grazie a questo accordo gli atleti potranno essere convocati nelle nazionali, partecipare a campionati Europei e Mondiali ed anche al Combat games l’Olimpiade delle arti marziali. Avranno anche la possibilità di entrare nel gruppo sportivo dell’Esercito Italiano, avendo la Fipa firmato un accordo con il ministero dell’Interno.

Romeo con la figlia

Romeo con la figlia

Tante possibilitĂ  per gli atleti, ma anche per i maestri che vedranno i loro diplomi riconosciuti direttamente dal Coni tramite la Fijlkam (Federazione italiana judo lotta karate arti marziali).

Tutto questo non rappresenta certo una novità per il maestro Romeo che ha partecipato ai mondiali di Pancrazio del 2010 che si sono svolti a Cracovia e che con le sue vittorie ha contribuito a portare l’Italia al quarto posto finale.

La tradizione del Pacrazio e l’innovazione del Warpedo si fondono nella terra che fu di Milone il più grande lottatore di Pacrazio della storia.

Sono tanti i maestri che hanno sempre creduto in questa disciplina: Giuseppe Romeo, l’Istruttore nazionale Francesco Cataldo Pirillo del Warpedo Cirò Marina, l’Allenatore nazionale Fabio Cusato del Warpedo Olimpia Crotone, l’Allenatore Nazionale Giuseppe Bruzzese del Warpedo Bivongi (Reggio Calabria), Houari Melendez Santos responsabile del Warpedo nella provincia di Treviso, l’Allenatore Nazionale Alex Greco, il Consigliere nazionale Piero Lagani di Soverato, il Campione Europeo Renzo Antonio e il Maestro Raffaele Napoli di Cosenza.

32 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *