...


Pallavolo: Provolley vs Polisportiva Spes Praia 2-3

set: 19-25, 25-18, 25-22, 21-25, 10-15

La Redazione

Crotone, martedì 13 marzo 2018.

PROVOLLEY: Calabretta, Alfieri, Adamo, Falbo (libero), Devona, Logozzo, Longo, Pelaia, Tucci, Vrenna. Allenatore: Celico.

POLISPORTIVA SPES PRAIA: Bevilacqua, Borrelli, Esposito, Evangelista, Filizzola, Imbelloni, Leporini, Modica, Novello, Orlando (libero), Perrone, Salmena. Allenatore: Borrelli.

ARBITRI: Pultrne e Cangemi

Ennesimo, amaro tie-break per la Provolley Crotone che, nonostante una presatzione sopra le righe, è costretta a cedere nel finale alla seconda forza del campionato, il Praia. La squadra di mister Celico conquista un punticino che gli consente di fare un passettino in avanti in classifica anche se con una sola giornata da giocare, in trasferta a Lamezia contro la VolleyInsieme, l’impresa è davvero ardua. Eppure a dispetto del risultato domenica scorsa la Provolley ha disputato una gara di altissimo livello, mister Celico ha dovuto far fronte a diverse assenze, su tutte quelle di Cissè. Ha ritrovato però il veterano Tucci, autore di una buona gara, così come tutti gli altri del resto. I pitagorici partono contratti, ne approfittano gli ospiti che scappano via e mantengono il margine chiudendo 25-19. Arriva immediata la reazione, la Provolley ha un sussulto d’orgoglio e punto dopo punto inizia a prendere coraggio. Funziona bene la ricezione, il resto lo fa Alfieri e i martelli che attaccano con precisione. Stessa musica anche nel secondo set, questa volta piĂą equilibrato, ma che vede i biancazzurri imporsi e mettere la freccia. Il traguardo è ad un solo set di distanza, vincere significherebbe agguantare i playoff. Ma Praia ha una controreazione, conquista il quarto set e si impone anche al quinto. “Abbiamo fatto il massimo – commenta Salvatore Celico – i ragazzi hanno lottato e non posso rimproverargli nulla, anche perchè hanno disputato una stagione sopra le righe. Adesso cercheremo di chiudere in bellezza a Lamezia, poi vedremo cosa accadrà”.

28 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *