...


Cirò, Concerto degli alunni della Scuola Media dell’Istituto “Luigi Lilio” nella Chiesa di Santa Maria de Plateis

Sabato 17 Marzo, hanno avuto inizio le celebrazioni per la festa di San Giuseppe e gli alunni della scuola secondaria di primo grado, hanno dato vita ad un concerto

LaRedazione

Cirò, domenica 18 marzo 2018.

Sabato 17 Marzo hanno avuto inizio le celebrazioni per la festa di San Giuseppe. Una festa che, in passato, era molto sentita dalla comunità cirotana, con l’accensione dei tradizionali fuochi rionali, che aveva anche l’intento di dare il benvenuto alla primavera.
Sabato sera, nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria de Plateis, gli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Lilio”, ad indirizzo musicale, hanno dato vita ad un concerto, intervallato da letture sulla vita di San Giuseppe.
L’evento è stato organizzato in sinergia fra l’associazione Proloco, la Parrocchia, l’amministrazione comunale e l’istituto omnicomprensivo di Cirò.
L’orchestra ha eseguito diversi brani del proprio repertorio, cominciando con l’inno d’Italia e l’inno alla gioia di Beethoven.
I pezzi musicali si sono intervallati alle letture, dando vita ad un piacevole racconto delle vicende di quest’uomo, che il parroco don Matteo Giacobbe ha definito “un uomo silenzioso”, augurando a tutta la comunità la sapienza e la giustizia di Giuseppe, e ricordando quanto sia importante per i papà accompagnare le famiglie e farle crescere.
Nel suo brevissimo intervento il sindaco Paletta ha voluto invece ricordare le tradizioni del passato, dichiarandosi orgoglioso dei ragazzi e plaudendo alla scuola per questo progetto, fortemente voluto dalla Dirigente Scolastica, che arricchisce l’offerta formativa e che ha consentito la nascita di un’orchestra che sta dando il massimo e si sta migliorando, sotto la guida attenta dei docenti Esposito, Fuccio, Durante e Piluso.
La dirigente scolastica, dott.ssa Serafina Rita Anania, ha voluto invece sottolineare che la chiesa e la scuola sono “i luoghi” che danno un senso ed una identità alle persone, aiutando a riflettete sulle cose importanti della vita. “Voi ragazzi siete fra le cose più importanti”, ha detto l’Anania, che ha voluto condividere la sua gioia e la sua emozione con i genitori e i docenti degli alunni, emozionati e soddisfatti per questa possibilità di vedere i ragazzi affrontare la loro esperienza con la musica.
I saluti finali da parte del presidente della proloco, la professoressa Rosaria Frustillo, che ha dichiarato l’intento dell’associazione di recuperare le tradizioni, ed ha annunciato un interessante contest fotografico che riguarderà i fuochi rionali.
Erminia Principe

203 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *