...


Conclusa la seconda Rassegna ViviTeatro con la compagnia L’Arcobaleno di Cariati

Dopo un’entusiasmante serie di performance, si è conclusa il 24 marzo la seconda Rassegna, organizzata dal direttore artistico e presidente Francesco Filareti dell’associazione “Nella Ciccopiedi”

La Redazione

Cariati, mercoledì 28 marzo 2018.

Dopo un’entusiasmante serie di performance, si è conclusa sabato 24 marzo la seconda Rassegna ViviTeatro, organizzata dal direttore artistico e presidente Francesco Filareti dell’associazione “Nella Ciccopiedi” e patrocinata dal comune di Cariati, con la brillante presentazione dell’attrice Mariateresa Pattavina.
È toccato alla compagnia L’Arcobaleno di Cariati dare l’arrivederci all’anno prossimo con la superba rappresentazione fuori concorso di “Filumena Marturano”, il capolavoro di Eduardo De Filippo, per la regia di Miriam Crivaro, che ne ha interpretato il ruolo principale. L’interpretazione di Miriam, degna delle migliori attrici che hanno impersonato Filumena, ha commosso ed emozionato il pubblico, che si è lasciato coinvolgere nell’atmosfera della casa di Domenico – “Don Mimì” – Soriano, dove il dramma si svolge. Una Filumena completa, battagliera, sfrontata e audace (superbi i dialoghi con un Don Mimì ingannato e furioso), timorosa e devota (dolcissimo il monologo della Madonna delle Rose) e protettiva come solo una mamma sa essere nei confronti dei propri figli. Coinvolgente, nella scena finale, il pianto liberatorio al quale Filumena, quando finalmente sa di essere giunta al suo riscatto di dignità, si abbandona. Al fianco di Miriam Crivaro, un eccellente Francesco Filareti ha saputo interpretare alla perfezione la psicologia di Don Mimì, uomo raggirato e sconfitto da un inganno durato 25 anni della sua mantenuta, desideroso di sapere quale dei tre figli di Filumena è stato da lui generato e alla fine, in fondo contento della sua nuova posizione di padre e marito. Bravissimi tutti gli attori: Sonia Crivaro nei panni della fedele Rosalia, Donatella Stefanizzi che era la astuta e ammaliante Diana, Enrico Cappa nei panni dell’ Avvocato Nocella e Romualdo Ciccopiedi, Samuele Filareti e Daniele Filareti rispettivamente Michele, Riccardo e Umberto i tre figli di Filumena. Bellissimi i costumi e le scenografie.
Conclusa fra gli applausi la rappresentazione del dramma di Eduardo, è stato invitato sul palcoscenico il vicepresidente provinciale della Fita dott. Alfredo Perciaccante il quale visibilmente commosso, ha esortato la “Nella Ciccopiedi” a continuare le proprie attività sottolineando quanto sia importante per la nostra realtà, la divulgazione della cultura attraverso lo studio e la promozione del Teatro. Sono poi sfilati sul palcoscenico i rappresentanti delle compagnie che hanno partecipato alla rassegna. In una atmosfera da “Notte degli Oscar”, brillante e all’insegna dell’allegria, sono stati consegnati i premi. Il più importante, il premio “ViviTeatro”, per il miglior spettacolo, è andato alla compagnia “Mario Scarpetta”, che ha ottenuto anche quelli al migliore attore caratterista, assegnato a Sergio Caiazzo, al migliore attore non protagonista, riconosciuto a Mimmo Cacciapuoti, per i migliori costumi e, dulcis in fundo, il premio per il gradimento del pubblico.
Alla compagnia “Camomilla a Colazione” sono andati il premio al miglior attore protagonista, assegnato a Gianfranco Santorelli, il Premio della Critica e la Menzione speciale per lo spettacolo “Squarciò”. Pina Leto, della compagnia “La Torre”, è stata premiata come migliore attrice protagonista; la compagnia ha inoltre ottenuto una menzione per lo spettacolo “U masculunu i papà”. Riconoscimenti sono andati anche alla compagnia “La Ribalta”, con Eleonora Rombolà premiata come migliore attrice non protagonista e Rosario Gattuso per la regia. Infine, una menzione speciale della critica e della giuria tecnica è stata assegnata alla compagnia “Stuazzi e Pitazzi” e al suo attore Marco Lombardi, per la capacità, rispettivamente, di operare e subire la trasformazione prevista dall’interpretazione di ruoli diversi.
La seconda edizione si è appena conclusa, e già l’Associazione “Nella Ciccopiedi” è al lavoro in vista di nuovi impegni e trasferte. Ringraziando tutti coloro che la sostengono, dà dunque appuntamento a tutti al prossimo anno per una nuova, ricca, stimolante ed eccitante edizione della Rassegna “ViviTeatro”.

27 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *