Floriana è stata la nostra più grande gioia, appena nata, è oggi il nostro più grande dolore

Floriana Maietta, Avvocato, madre, attrice, donna e amica meravigliosa sempre sorridente e determinata nel lavoro e nella vita, sempre pronta ad aiutare gli altri e sempre presente in qualsiasi situazione, socialmente attiva e concretamente fattiva. Lascia il marito, Leonardo Guido, comandante della stazione dei Carabinieri di Crucoli e il figlio, iscritto al primo anno del Liceo, Gabriele. Ma nello sconforto e nel dolore lascia anche i fratelli, Domenico Maietta, famoso calciatore che ha militato anche nella nostra Crotone e l’altro fratello Francesco, anch’esso ex calciatore per i quali, Floriana, come per l’intera famiglia, come ci ha sempre detto papà Tonino Maietta, era il “faro”. Una donna, appena quarantaduenne, che già nel 1991, appena quindicenne, esordiva con tutta la sua ecletticità e verve recitativa, sui palchi teatrali con la compagnia Krimisa, dove sin da subito si faceva apprezzare e amare per la sua spontaneità  e capacità interpretativa a testimonianza della sua grande passione per il teatro. Di recente infatti, oltre a tanti riconoscimenti ricevuti nel corso della sua lunga carriera, aveva ricevuto l’attestazione di miglior  attrice protagonista durante la rassegna di quest’anno a Rossano e Saracena, come ci ha dichiarato Nicodemo Iacovino, che con Floriana ha condiviso esaltanti momenti di spettacolo. Lascia tanta tristezza e dolore, accompagnata oggi da migliaia di familiari, amici, conoscenti, verso la Chiesa madre di San Cataldo, per l’ultimo saluto a una donna che lascia  in eredità a tutti, la sua grande voglia di vivere, di sorridere. A quanti, come me, l’hanno vista crescere, diventare donna, ammirata nei suoi ruoli diversi, non resta che dirle, arrivederci Floriana.