...


Football: Mida Achei Crotone vs Black Tide Catanzaro 28-33

Un derby è sempre una partita a sé che prescinde da posizioni in classifica e altri fattori legati ai risultati precedenti, e tale è stata quella fra Achei e B.Tide

La Redazione

Crotone, sabato 14 aprile 2018.

L’inizio è sorprendente, gli Achei partono nel migliore dei modi, Brugnano macina 60 yards al primo down dell’incontro e permette a Gagliardi, nell’inedito ruolo di FB, di mettere a segno i primi 6 punti, pat no good.

Catanzaro ribatte prontamente con Megna che anche lui al primo down del proprio attacco si fa circa 80 yards e va in Td e recupera il punteggio sul 6 a 6.

Riprende l’attacco Crotonese che alterna le corse di Brugnano e di Herman Falbo e conduce un drive regolare in td con la ricezione di Persico , trasformazione da due a segno con corsa di Brugnano e 14 a 6.

Riprovano i Black Tide che riescono ad avvicinarsi fino alle 15 avversarie ma la difesa concede solo un tentativo di field-goal che viene bloccato.

L’attacco Crotonese concretizza un importante guadagno di oltre 40 yards con una bella ricezione di Persico che riporta sotto il proprio attacco e propizia la segnatura di Brugnano su buco centrale, pat di Milano e 21 a 6 per Crotone.

A questo punto è la difesa Crotonese che diventa protagonista sia in positivo che in negativo con belle giocate e sack del qb che portano a importanti perdite di yards dell’attacco Catanzarese, vanificate però da alcuni falli, anche a palla morta, che generano guadagni su penalità che portano i Black Tide in prossimità delle segnature.

Segnature prontamente realizzata   da Megna per il 21 a 12 e poi da Mosca per il 21 a 19 di metà tempo.

Alla ripresa Catanzaro mette in campo un paziente gioco di corse con guadagni corti ma che consentono di chiudere i down e va di nuovo a segno con Mosca che mette a segno prima il sorpasso sul 21 a 26 e si ripete per il 21 a 33 dopo che un intercetto ha ridato palla alla propria squadra.

La rimonta Crotonese si concretizza grazie a Fofò De Gennaro che strippa palla e la ritorna in td per il 28 a 33 ma ci pensa Megna ad addormentare la partita negli ultimi minuti usando sapientemente il cronometro fino alla fine dell’incontro.

Il commento di Massimo Arrighi giĂ  coach Crotonese “Potrebbe essere stata una bella partita ma, a chi tifa Achei come me, e’ rimasto l’amaro in bocca nel vedere una squadra come la nostra non riuscire ad amministrare un vantaggio di 15 punti. Achei sciuponi quindi o troppo generosi che nel secondo quarto regalano piu’ di 40 yards all’attacco avversario per un’ allucinante ed interminabile sequenza di fallacci di Coguara memoria. Grande lezione quindi dai Catanzaresi, ma di ragioneria, che oltre agli svarioni del solito Megna non sbagliano nulla e ci regalano ancora meno.

Grande spettacolo quindi tutto a spese nostre con l’attacco connesso a fasi alterne e con una scelta di gioco decisamente sopra le righe visto che in campo c’e’ rimasto veramente poco. La difesa con l’onnipresente Chicco Perri si e’ ritrovata spesso in affanno, non riuscendo questa volta, a restituire la palla ai compagni come ha fatto nelle precedenti partite. E’ il caso di dire che stasera hanno vinto le individualita’ sul collettivo, eventualitĂ  questa, che non portera’ lontano nessuno. Al coaching staff il compito di dotare gli Achei di quella dose di cinismo necessaria a gestire il vantaggio sinora legittimamente conquistato.”

E’ evidente che una squadra che ha come obiettivo il percorso dei play-off deve eliminare dal proprio bagaglio i nervosismi che generano gratuite penalità e deve aggiungere quel cinismo obbligatorio a chiudere certe partite quando ci si trova in testa con un vantaggio significativo.

In casa Black Tide da segnalare la prestazione di Megna che non sbaglia nulla, mette a segno sia importanti guadagni su corse personali che chiusure mirate del down oltre a mantenere la luciditĂ  necessaria a gestire il tempo una volta acquisito il vantaggio.

 

28 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *