...


Finanziamento di 60 mila euro dalla Regione per l’area Sic zona Marinella di Cirò

A comunicarlo è il Vice sindaco Giovanna Stasi a nome di tutta l’Amministrazione comunale

LaRedazione

Cirò, domenica 29 aprile 2018.

L’area Sic zona Marinella di Cirò , destinataria di un finanziamento complessivo di € 60.000, grazie ai Por Calabria FESR-FSE 2014 2020, il finanziamento è nella lista degli interventi ammessi. A comunicarlo è il Vice sindaco Giovanna Stasi a nome di tutta l’Amministrazione di Ciro’. E’ stata approvata- prosegue la Stasi- la graduatoria del Por Calabria Fesr-Fse 2014 2020 piano di azione 6 – azione 65a1 – sub azione 2- “Conservazione , ripristino e tutela de gli habitat e delle specie della rete natura 2000” . Si tratta dell’ AREA SIC ZONA MARINELLA di Cirò , per un finanziamento complessivo di € 60.000, che si trova nella lista degli interventi ammessi. La progettazione è stata definita dal Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese in partenariato con l’ UniversitĂ  della Calabria ( Dip.to DIMEG- CTC) . Gli interventi prevedono: la verifica dello stato di manutenzione del sentiero naturalistico della SS106 integrazione con un ulteriore sentiero associato a cartellonistica illustrativi ed informativo del sito a valle della SS 106 nell’area dunale ed a valle di linea mare.
Azione di protezione della fascia dunale e propagazione di entitĂ  botaniche di pregio quale Pancratiun maritimum a cui è associato il lepidottero Birthys Crini, Fabricius. Realizzazioni di muretti a secco e passerella a protezione dei siti a maggiore vulnerabilitĂ  dell’ azione antropica e di pascolo. Caratterizzazione dell’erpetofauna e conseguente azione di conservazione (muretti a secco); Ripulitura delle micro discariche presenti nelle aree dunali e di linea mare. Si tratta di un intervento significativo importante, dichiara la vice sindaco- atteso da molto tempo e punto programmatico dell’Amministrazione, che dĂ  una svolta decisiva verso il recupero dell’area di interesse comunitario, a miglioramento degli habitat presenti anche in funzione della conservazione delle specie di flora e fauna caratteristiche di questa zona, come la rara Ginestra bianca. “Salutiamo con favore questa approvazione, conclude la dottoressa Stasi – che si inserisce nella continua e fattiva collaborazione con il Consorzio di Bonifica ionio Crotonese che ha portato anche recentemente ad affrontare e risolvere varie criticitĂ  del territorio. Si ringrazia il Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese e l’ UniversitĂ  della Calabria per la costanza e professionalitĂ  dimostrate, la Regione Calabria e tutti coloro che si sono prodigati per questo importante obiettivo. Si tratta di un ulteriore passo avanti di un intervento importante per il nostro paese, sia in termini ambientali che culturali” .

472 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *