NOTIZIARIO DEL COMPRENSORIO CALABRESE

Primo incontro con il dott. Virgilio Squillace dell’Ordine dei Giornalisti al Liceo Borrelli di Santa Severina

I ragazzi hanno potuto assistere ad una lezione sul testo giornalistico, utile certamente in virtù del prossimo esame di Stato, ma anche per una attività di orientamento per una possibile scelta universitaria

Santa Severina, martedì 15 maggio 2018

Giovedì 10 maggio, si è tenuto, presso l’Auditorium del Liceo Classico “Diodato Borrelli” di Santa Severina, il primo incontro con il dott. Virgilio Squillace, rappresentante dell’Ordine dei Giornalisti, in seguito al protocollo d’intesa siglato tra il MIUR e l’Ordine Nazionale dei Giornalisti per la formazione in vista della seconda prova dell’Esame di Stato.
I ragazzi hanno potuto assistere ad una lezione sul testo giornalistico, utile certamente in virtù del prossimo esame di Stato, ma anche per una attività di orientamento per una possibile scelta universitaria.
Il giornalista ha dettato le linee guida per la stesura di un buon “pezzo”, soffermandosi sugli errori e sui luoghi comuni da evitare in un articolo di giornale.

«Bisogna innanzitutto essere concisi e andare dritti al punto, evitare assolutamente le frasi fatte e cercare di dare una buona impressione già nelle prime cinque righe».

L’incontro è stato molto interessante perché gli alunni si sono rapportati direttamente con un giornalista di professione, che ha cercato di far luce su tutte le novità degli ultimi anni che hanno in qualche modo messo da parte il giornale cartaceo, preferendo il web e i siti online.
A questo punto non si poteva non parlare di fake news di come bisogna saperle riconoscere ed evitare.
Il dott. Squillace ha consigliato i ragazzi sulla carriera giornalistica, soffermandosi sia sui vantaggi sia sulle difficoltà di questo mestiere oggi, perché per essere un buon giornalista ci vuole innanzitutto passione per la scrittura, ma ancor prima è necessaria una buona dose di lettura.
Tra gli alunni del Borrelli ce ne sono tanti che quotidianamente si impegnano nella scrittura di articoli, grazie all’adesione a progetti che stimolano la scrittura sul web come il Quotidiano in classe (in collaborazione con Corriere della sera, Sole 24, e il Quotidiano.net) e Repubblic@scuola (in collaborazione con Repubblica), perciò questa giornata è stata utile per rendersi conto degli errori, ma anche dei possibili miglioramenti che soltanto un maestro del mestiere può consigliare.
Anastasia Pace

La Redazione