...


Concluso il progetto Salute e Prevenzione “ASCOLTiamoILFUTURO” del Rotary Club di Strongoli

Il progetto ha coinvolto tutti i bambini regolarmente iscritti e frequentanti le scuole dell’Infanzia presenti sul territorio del Comune di Strongoli prossimi al primo anno della Scuola Primaria

La Redazione

Strongoli, lunedì 21 maggio 2018.

Si è concluso il 18 maggio il progetto Salute e Prevenzione “ASCOLTiamoILFUTURO” messo in atto dal Rotary Club di Strongoli nelle tre Giornate Rotariane del 9, 10 e 18 maggio. Il progetto ha coinvolto tutti i bambini regolarmente iscritti e frequentanti le scuole dell’Infanzia presenti sul territorio del Comune di Strongoli prossimi al primo anno della Scuola Primaria allo scopo di riconoscere eventuali patologie uditive che qualora non fossero tempestivamente identificate potrebbero condurre ad alterazioni permanenti con conseguenti problemi rilevanti nel campo dell’apprendimento, della socializzazione e della qualità della vita del bambino.

Generalmente sottovalutata l’Ipoacusia in realtĂ  può essere scambiata per disattenzione, lieve ritardo nell’apprendimento o come disturbo del linguaggio poichĂ© non si manifesta con comportamenti vistosamente attribuibili a problemi uditivi. L’individuazione precoce di un deficit uditivo risulta essere dunque fondamentale per poter mettere in atto tempestivamente i trattamenti piĂą opportuni e impedire un ritardo o un mancato apprendimento del linguaggio.

Il Rotary Club Strongoli guardando con sensibilità  al Nostro Domani dedica il suo primo service ai più piccoli e avvalendosi della collaborazione professionale dei dottori Nuccia Nicolazzi e Vito Teon che da anni perseguono lo scopo della prevenzione sanitaria per i  bambini con la somministrazione di due test assolutamente indolori e non invasivi  ha avviato e concluso il Progetto in piena soddisfazione dei risultati ottenuti in merito alla collaborazione tra Istituzioni e Famiglie presenti sul territorio ma soprattutto in merito al futuro  benessere dei più piccoli.

Il Presidente Stefania Leotta, presente nelle tre giornate di screening, entusiasta dalla spontaneità dei partecipanti coinvolti, dall’apertura delle Istituzioni al Club e al service offerto, dalla professionalità e azione volontaria dei medici in azione, ringrazia quanti hanno permesso la realizzazione di questo service rotariano con la speranza di poter continuare ad operare fattivamente nel Nostro Territorio con spirito rotariano e in piena unione di forze.

129 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *