...


Un pubblico di ragazzi a “Il Cappellaio Matto” della Compagnia “L’Arcobaleno” al Teatro comunale di Cariati

Martedi 22 maggio, presso il Teatro comunale di Cariati, la Compagnia “L’Arcobaleno” dell’Associazione Nella Ciccopiedi, ha portato in scena, per la regia di Miriam Crivaro, “Il Cappellaio Matto”

La Redazione

Cariati, martedì 29 maggio 2018.

Il personaggio, inventato da Lewis Carroll, appare ne “Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”. Una matinĂ©e fiabesca a cui hanno assistito gli alunni dell’istituto comprensivo di primo e secondo grado ed i ragazzi dell’alberghiero. E’ il secondo esperimento della compagnia nella interpretazione di una favola, inteso ad aprire l’orizzonte teatrale a un pubblico di ragazzi e a stimolare la partecipazione di giovani attori. Esperimento riuscitissimo, in quanto la performance è stata accattivante ed ha incantato un pubblico partecipe e divertito. Gli attori, tutti bravissimi, hanno interpretato i personaggi in modo originale, con la massima espressivitĂ  e con ritmi e tempi degni di grandi interpreti. Straordinarie le scelte dei costumi e del “trucco e parrucco”. Disinvolto e magistrale, Samuele Filareti ha dato vita al Cappellaio con grande espressivitĂ  e agilitĂ , dando prova ancora una volta delle sue capacitĂ  attoriali. Bravissimi tutti, Romualdo Ciccopiedi nelle vesti del papĂ  del Cappellaio, Elisa Trento nei panni di Bianconiglio, Donatella Stefanizzi nel ruolo della Regina Bianca, Agnese Tulliano della Regina Rossa, Sonia Crivaro e Rossella Montesanto nei panni di Alice, i piccoli Noemi Iozzi in quelli del topo e Giuseppe Lazzarano con Ginevra Astorino nei panni delle guardie. Ha contribuito in modo sostanziale alla buona riuscita dello spettacolo anche l’ingegno di Daniele e Francesco Filareti, addetti all’audio, alle luci e alla creazione delle musiche.
La compagnia L’Arcobaleno è reduce da due trasferte in terra campana e nella vicina Aiello Calabro, dove si è esibita in due lavori: “Pinocchio, storia di un burattino” e “Il Malato Immaginario”. A Maiori (SA), in seno alla Rassegna Nazionale di TeatrEducazione”, alla compagnia è stato conferito il premio Associazioni/Laboratori, sezione adulti, con la seguente motivazione: “Lo spettacolo si distingue sia per la cura dei costumi, vivaci e appropriati, sia per il lavoro degli attori quanto ad affiatamento, espressività e gestualità. Menzione particolare per Pinocchio che ha saputo rendere in modo efficace movenze e atteggiamenti da burattino, con grande agilità e varietà di movimenti. Buona anche la gestione dello spazio scenico, che è stato esteso oltre il palco, nel pubblico con un diretto coinvolgimento degli spettatori”.
Lo stesso spettacolo è stato replicato ad Aiello Calabro.
Ad Angri (Sa), la compagnia ha portato in scena “Il Malato Immaginario” di Molière, sempre per la regia di Miriam Crivaro, ricevendo elogi e consensi da parte di un pubblico raffinato e amante del buon Teatro.
Altri appuntamenti si prevedono per la “Nella Ciccopiedi”, sempre attivamente impegnata nella ricerca di stimolanti e divertenti testi da mettere in scena. Un ringraziamento particolare va al Presidente Francesco Filareti ed alla Regista Miriam Crivaro, che con grinta e determinazione sono promotori e guide preziose e indispensabili per tutti i risultati raggiunti.

31 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *