...


Grande successo a Strongoli la rappresentazione teatrale “Cipì” degli alunni della Scuola elementare di Marina

Un momento di congregazione condivisa da alunni, insegnanti e genitori; una rappresentazione divertente, motivante che ha avuto l’obiettivo di far riflettere sulle problematiche del mondo animale molto più simile a quello umano di quanto si possa immaginare

La Redazione

Strongoli, lunedì 04 giugno 2018.

Ha registrato un grande successo a Strongoli la rappresentazione teatrale adattata dal libro “Cipì” di Mario Lodi e recitata dagli alunni delle classi elementari seconde sezione C e D, plesso di Marina. Un momento di congregazione condivisa da alunni, insegnanti e genitori; una rappresentazione divertente, motivante che ha avuto l’obiettivo di far riflettere sulle problematiche del mondo animale molto piĂą simile a quello umano di quanto si possa immaginare. Nel corso dell’anno scolastico i ragazzi che frequentano i plessi di Marina hanno letto la storia del libro che li ha emozionati. Insieme ai personaggi raccontati hanno vissuto le loro avventure; sorridendo insieme, dalle loro marachelle, con le emozioni del protagonista. Hanno vissuto le loro avventure di Cipì e dei suoi amici. Con la rappresentazione teatrale sia bambini che insegnanti hanno voluto rendere partecipi i loro genitori in questo momento, partito dalla lettura, reso emozionante ancora una volta con la rappresentazione. Cipì e gli altri personaggi del racconto hanno aiutato i piccoli ascoltatori a riflettere su molti temi quali: il rapporto dell‛uomo con la natura, il ciclo delle stagioni, la famiglia, l‛amicizia, la solidarietĂ , la vita. Con Cipì andato poi alla scoperta del mondo, il bambino ha avuto la possibilitĂ  approfondire la conoscenza del suo ambiente, acquisendo la consapevolezza di “appartenere” alla sua famiglia, alla sua comunitĂ , alla sua scuola. L’iniziativa è rientrata nell’ambito di un progetto svolto dall’istituto di marina di Strongoli durante il secondo quadrimestre nelle ore curriculari, in particolar modo nelle ore riservate a tecnologia e  musica. Le insegnanti di classe hanno letto agli alunni il racconto di Lodi e promosso attivitĂ  di laboratorio su ciò che è stato letto e ascoltato; ci sono stati momenti per dare spazio alle domande, alle curiositĂ , alle impressioni e per raccontare il proprio vissuto, attraverso disegni, cartelloni e la costruzione di un lap-book. Lo scopo principale delle attivitĂ  proposte è far avvicinare i bambini al piacere della lettura. E‛ stata poi programmata un‛uscita al “Bioparco” di Catanzaro (nello scorso mese di maggio) dove i bambini hanno visti con i propri occhi le meraviglie della natura. Le insegnanti che hanno realizzato questo progetto sono state: Marilena Rubino, Rosa Iozzi, Marisa Ceraudo, Linda Perri, Elena Scida, Antonella Arcuri. (Gianni LeRose)

740 visite 



image_print
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *